Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Una solida Assigeco non si fa sorprendere dall'Aurora Jesi

Altra buona prestazione dell'Assigeco che vola momentaneamente al primo posto della classifica generale

Domenica 6 Novembre 2016 | | LNP


UCC ASSIGECO PIACENZA – AURORA BASKET JESI 89-88
(30-19, 41-41, 65-61, 89-88)

Piacenza: De Nicolao 4, Jones 13, Raspino 16, Formenti 3, Infante 4, Persico 1, Rossato 10, Livelli ne, Gaadoudi ne, Zucchi ne, Hasbrouck 25, Borsato 13. All.: Andreazza.

Jesi: Alessandri 4, Battisti 3, Scali ne, Maganza 10, Moretti ne, Janelidze, Bowers 22, Vita Sadi ne, Davis 20, Benevelli 29, Picarelli. All.: Cagnazzo.

L’UCC Assigeco Piacenza continua nel suo momento d’oro siglando il quarto successo consecutivo agganciando momentaneamente la vetta della classifica in coabitazione con Treviso, Ravenna e Roseto, in attesa delle partite della domenica.

In avvio di partita due triple di Hasbrouck e un tiro dalla media di Raspino firmano il parziale di 8-0 con cui l’Assigeco apre il primo quarto. Bowers ferma l’emorragia di Jesi con un tiro da tre punti ma è ancora lo scatenato Raspino con una tripla e un canestro con fallo subito di Jones a portare Piacenza sul 14-5.
Jesi va in bambola totale, merito anche della difesa aggressiva dei ragazzi di Andreazza. Ancora Hasbrouck, con un’altra tripla e con la rubata che produce un canestro in contropiede solitario, genera il primo massimo vantaggio dei padroni di casa sul +12 (19-7 al 6’). 
Piacenza continua a volare sospinta da un super Hasbrouck autore di 16 punti nel solo primo quarto. Jesi resta comunque attaccata in partita approfittando anche di qualche distrazione di troppo da parte dei biancorossoblu. Il primo quarto si conclude sul 30-19.

Benevelli guida la rimonta jesina ad inizio secondo quarto con 5 punti consecutivi che riportano gli ospiti sul -7 al 14’ (33-26). Formenti bagna il suo esordio in maglia Assigeco con la specialità della casa, il tiro da tre punti, sbloccando nuovamente l’attacco piacentino.
Jesi ritrova gradualmente il ritmo in attacco e, grazie, agli assist di Bowers e ai canestri di Davis e Benevelli, ritorna prepotentemente in partita (39-36 al 18’). Ancora Bowers è l’autore della tripla che impatta la partita sul 39 pari. L’equilibrio si trascina fino alla sirena finale del secondo quarto: 41-41 dopo 20’ di gioco.

La partita prosegue sui binari di un grande equilibrio anche nella terza frazione. Il primo allungo è di marca Assigeco con un parziale di 7-0 con Hasbrouck sempre in grande evidenza (23 punti per l’ex Virtus Bologna).
L’Assigeco ancora una volta non riesce a dare il colpo di grazia alle speranze jesine. Davis e Bowers tornano a bucare la retina piacentina e Jesi è di nuovo a -4 alla sirena finale del terzo quarto.

Due triple consecutive di Rossato e un’altra infilata da Borsato fanno volare l’Assigeco sul +14 all’inizio dell’ultimo quarto (76-62 al 32’). La valanga biancorossoblù non accenna a placarsi. Raspino sale in cielo ad inchiodare la schiacciata del +18 (80-62 al 34’). 
Jesi è dura a morire e grazie ad un controparziale di 16-2 torna nuovamente col fiato sul collo dei padroni di casa (82-78 al 38’). Ci pensa Borsato con altre due triple a riportare a distanza di sicurezza l’Assigeco (88-78 al 39’).
Nel finale thrilling, blackout completo dei ragazzi di Andreazza che con una serie di ingenuità clamorose concedono, prima a Benevelli la tripla della possibile vittoria, poi Battisti ha a disposizione due liberi a tempo scaduto per rimandare tutto all’overtime: ½ del biondo playmaker di Jesi, sospiro di sollievo generale di tutto il PalaBanca e quarta vittoria consecutiva in cascina per i biancorossoblu. 

Fonte: Ufficio Stampa Assigeco Piacenza