Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

La De Longhi vince contro la Bondi Ferrara in PalaVerde da tutto esaurito

Il PalaVerde è Sold Out e la De Longhi regala ai suoi tifosi un successo contro una diretta avversaria di alta classifica

Domenica 13 Novembre 2016 | | LNP

DE’ LONGHI TREVISO BASKET – BONDI FERRARA 82-71

DE’ LONGHI: Fantinelli 15 (3/7, 1/3), Moretti 9 (1/2, 2/4), DeCosey 12 (6/8, 0/4), Perry 12 (5/7, 0/2), Ancellotti 4 (2/4 da 2); Rota, La Torre 3 (1/1, 0/1), Malbasa, Barbante, Saccaggi 17 (3/6, 3/9), Rinaldi 10 (4/7, 0/1), Poser. All.: Pillastrini

BONDI: Moreno 4 (2/4, 0/1), Roderick 15 (4/11, 2/6), Mastellari 15 (5/7 da 3), Cortese 16 (2/5, 3/7), Pellegrino 8 (3/5 da 2); Soloperto 6 (3/4 da 2), Zani 2 (1/1 da 2), Ibarra 5 (1/1, 1/3). NE: Mastrangelo, Ardizzoni, Bowers, Caridi. All.: Trullo ARBITRI: Bongiorni, Longobucco, Lestinghi.

NOTE: pq 22-17, sq 46-38, tq 62-56. Tiri liberi: Treviso 12/17, Ferrara 6/13. Rimbalzi: Treviso 23+23 (Perry 2+10), Ferrara 20+7 (Roderick 1+5). Assist: Treviso 21 (Fantinelli 10), Ferrara 12 (Cortese 4). Fallo tecnico a Moreno al 22’24” (48-44). 5 falli: Ancellotti al 38’37” (80-66). Spettatori: 5344.

La De’ Longhi vince e convince contro una Ferrara lanciata da quattro vittorie consecutive, ma priva di Bowers. Ottimo l’esordio del giovane La Torre, chiamato a rinforzare il reparto esterni orfano di Negri e De Zardo, ma bene in generale tutta la squadra che ha mandato 5 giocatori in doppia cifra e dominato la sfida a rimbalzo. Un ottima premessa in vista del trittico di trasferte che attende la Pillastrini-band.

LA CRONACA

È un bengala di Moretti a sbloccare il punteggio. La partita stenta a decollare, con la De’ Longhi che alza le consuete barricate in difesa. Basta un colpetto sull’acceleratore e il break è servito: dopo il primo canestro ferrarese di Roderick, Perry segna su rimbalzo in attacco, poi Fantinelli ruba palla in difesa e lancia il contropiede che si conclude con un alley-hoop per DeCosey. Non ultimo, ecco Ancellotti che sfrutta i suoi lunghi tentacoli sia in difesa che in attacco, e al 5’ è già 9-2 con Trullo che chiama time-out. Si sveglia Ferrara con Mastellari, cui replica DeCosey. Al 6’, esordio in campionato per il neo acquisto La Torre. Gli estensi, sornioni, cominciano a ingranare e si rifanno sotto, fino a trovare il pareggio con una fortunosa tripla di Ibarra. TVB trova buone cose da un frizzante Saccaggi, ma deve trovare le contromosse per un Roderick in piena forma. Una tripla della guardia toscana e un jumper di Moretti danno il +5 di fine primo quarto (22-17).

Una bella entrata di La Torre vale il +7. Pellegrino appoggia da sotto, ma Saccaggi è letteralmente “on fire” e infila la sua seconda tripla per la prima doppia cifra della serata. C’è Perry per il +10 e ancora un incredibile Saccaggi che firma il 32-19 del 13’, poi si prende l’applauso del pubblico quando viene rilevato da Fantinelli. Ed è il pubblico il grande protagonista della serata al Palaverde, mentre in campo i ragazzi di Pillastrini lottano su ogni pallone. Ferrara segna 4 punti in 5 minuti, e solo la tripla di Roderick dall’angolo apre una breccia nel muro difensivo trevigiano. TVB che è brava a trovare canestro con diverse soluzioni e a garantirsi secondi e terzi tiri grazie all’ottimo lavoro sotto le plance di Rinaldi. Il gioco di Ferrara passa soprattutto per le mani di Roderick, vista l’assenza dell’altro USA Bowers, mentre TVB ha cose buone da tutti: oltre ai 13 punti di Saccaggi ci sono i 7 rimbalzi di Perry (20 di squadra contro i 15 ospiti) e gli 11 assist di squadra, per un ottimo 46-38 al 20’.

Ferrara si rilancia con una tripla di Cortese in avvio di terzo quarto e Mastellari fa il bis: dopo due minuti di gioco la partita è completamente riaperta, ma ci pensa Ancellotti, che rompe gli indugi con un piazzato in attacco, poi asfissia Moreno con una super difesa. Il play ospite si becca un tecnico per proteste, Moretti segna il libero, ma TVB non approfitta dell’azione di attacco successiva e Cortese segna ancora da tre. Ferrara ha più volte la palla dell’aggancio, ma DeCosey trova un comodo canestro da sotto su rimbalzo offensivo per il +5. Mastellari da tre riporta gli estensi a -2, in una frazione molto prolifica dall’arco per i ragazzi di Trullo. A questo punto però sale in cattedra Jesse Perry: il “rasta” di TVB segna prima due liberi, poi con due canestri (sei punti di fila) spinge i suoi fino al 58-50 che obbliga gli ospiti al minuto di sospensione. Chiuderà in doppia doppia (12 punti e altrettanti rimbalzi). Mastellari non resta a guardare e piazza due triple in fila per il nuovo -2. Niente paura, c’è il guerriero Tommy Rinaldi che con due zampate ristabilisce le distanze e porta i suoi al +6 all’ultima sosta (62-56). Curiosamente, Ferrara in questo quarto ha segnato solo da tre (6/10 complessivo).

Fantinelli appoggia in entrata il +8 (tripla doppia sfiorata dal capitano con 15 punti, 10 assist e 8 rimbalzi), replica Cortese ancora da tre. Treviso vuole chiudere la partita e stringe le maglie in difesa, convertendo tre recuperi in sei punti, col vantaggio che torna in doppia cifra (70-59 al 33’). Ferrara si aggrappa alla difesa e al “solito” Roderick, che trova una pregevole tripla dal palleggio. Saccaggi però è davvero in serata e sul suo jump Trullo chiama time-out. Treviso continua a dominare sotto le plance: alla fine saranno ben 20 i rimbalzi offensivi catturati. Ferrara resta sempre a distanza di sicurezza, con TVB che mette la parola fine alla contesa a due minuti dal termine con una tripla di Moretti, giunta al culmine di una perfetta circolazione di palla. Ovazione per Saccaggi che esce tra gli applausi del Palaverde, ma ci sono incitamenti e cori per tutta la De’ Longhi, anche per i giovani Poser e Barbante, entrati negli ultimi istanti di gioco. Una De’ Longhi che vince e convince e che ora è attesa da tre trasferte consecutive: si comincia mercoledì 16 con il recupero della sfida contro la Virtus in terra emiliana, poi l’Abruzzo vedrà la De’ Longhi in campo prima a Roseto, quindi a Chieti. Ritorno al Palaverde fissato per domenica 4 dicembre alle 18:00 contro Ravenna.

Fonte: Ufficio Stampa Treviso Basket