Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Roseto si riscatta subito: vittoria contro Imola

Gli Sharks si dimenticano subito della sconfitta di domenica scorsa e azzannano Imola

Domenica 23 Ottobre 2016 | | LNP


Roseto Sharks - Andrea Costa Imola 78-71​

Roseto: Smith 31, Cantarini ne, Marini ne, D'Emilio ne, Fultz 11, Radonijc 10, Fattori 3, Mariani, Mei 9, Casagrande 2, Amoroso 8, Paci 4  
All: Di Paolantonio

Imola: Pelliconi ne, Cohn 15, Cai ne, Maggioli 6, Borra 8, Ranuzzi 8, Prato 12, Preti, Hassan 19, Norfleet 3
All: Ticchi

Arbitri: Terranova, Furlan, Marton   

Note: Parziali: . Roseto: 18/34 da 2, 9/27 da 3, 15/21 ai liberi, 37 rimbalzi (10 offensivi), 14 assist, 10 palle perse, 8 palle recuperate. Imola: 19/38 da 2, 8/22 da 3, 9/11 ai liberi, 31 rimbalzi (7 offensivi), 15 assist, 14 palle perse, 4 palle recuperate. Usciti per 5 falli: Norfleet. Luogo: PalaMaggetti Turno di A2: 4° Spettatori: 2500

Terza vittoria in quattro uscite per gli Sharks, che superano l'Andrea Costa Imola col punteggio di 78-71, al termine di una partita combattutissima, in cui la spinta del PalaMaggetti è stata decisiva per spuntarla nell'ultimo quarto giocato interamente punto a punto. Gli ospiti sono stati avanti per quasi tre quarti, ma tra il 28' e il 30' è arrivato l'aggancio e il successivo sorpasso dei ragazzi di coach Di Paolantonio. L'ultimo quarto è stato una guerra di nervi, e alla fine Fultz e compagni, mai dati per vinti nemmeno sul -11, hanno meritatamente portato a casa i due punti. Ottima prova di squadra, a partire dai punti di Smith, passando per l'impatto dalla panchina di Mei e il canestro quanto mai decisivo di "Ricky" Casagrande a 1:30 dalla fine, per arrivare alla camionata di assist (5) di capitan Fultz e alla difesa di Amoroso (5 rimbalzi nel proprio pitturato).

Alla palla a due, coach Di Paolantonio schiera Fultz playmaker, Smith guardia, Radonijc ala piccola, Amoroso e Paci sotto canestro; coach Ticchi risponde con Cohn e Norfleet esterni, Hassan e Ranuzzi ali, Maggioli nel pitturato. Paci segna i primi punti, Cohn risponde in allontanamento ma Smth mette di tabella il 4-2. Ranuzzi pareggia da sotto, Smith segna in penetrazione ma Cohn infila la tripla del 6-7 dopo 4' di gioco. Radonijc si sblocca con due triple, ma Maggioli e Ranuzzi accorciano sul 12-11. Smith fa ancora canestro, ma Hassan risponde da 3 per due volte e Maggioli schiaccia il 14-19 che costringe il coach biancazzurro a chiamare time-out a 2:50 dalla prima sirena. Cohn segna in contropiede, Borra segue e siamo 14-23 a 1:38 dalla prima pausa. Fultz scuote i suoi dai 6.75, poi Prato chiude il primo quarto sul 17-25 con due liberi.

Smith e Prato sbloccano la seconda frazione, poi Hassan infila la tripla del 20-30. Fattori muove il punteggio dei suoi con una tripla, Borra trova due punti da sotto e siamo 23-32 a 5:58 dall'intervallo. Amoroso realizza da 2, Maggioli dalla media e Hassan in penetrazione confezionano il 25-36. Amoroso trova una tripla fondamentale, Fultz fa canestro in percussione e gli Sharks tornano a -6 (30-36) a 2 minuti dalla pausa lunga. Prato e Ranuzzi fanno 2/2 ai liberi, Mei spara una tripla nel mezzo e siamo 33-40. Un canestro di capitan Fultz manda le squadre negli spogliatoi sul 35-40.

Un tap-in di Cohn apre il terzo periodo di gioco, seguito dal canestro di Ranuzzi per il 35-44. Smith sblocca i suoi, Fultz continua sulla stessa scia e siamo 41-44. Hassan ferma il parziale con l'aiuto del ferro, ma Mei risponde dalla media per il 43-46 a 6:30 dalla terza sirena. Smith firma il -1, ma Hassan si inventa il 2+1 con antisportivo fischiato a Fultz del 45-49. Cohn realizza il +6, Mei risponde da distanza siderale ma Prato lo imita per il 48-54 a 3:40 dalla fine del terzo quarto. Amoroso riduce il gap, Smith sgancia una tripla e siamo 53-54. Borra fa 2/2 ai liberi, così come Radonijc e Smith schiaccia in contropiede il sorpasso sul 57-56. I liberi di Smith e Mei chiudono un'ottima terza frazione sul 60-56.

Paci è preciso dalla lunetta in apertura di ultimo quarto, ma Prato e Hassan mettono le triple del pareggio a quota 62 con 7:28 da giocare. Cohn firma il sorpasso ospite, Borra lo segue e siamo 62-66. Radonijc fa 2/3 a cronometro fermo, ma un ispirato Hassan infila la tripla del 64-69 a 5:04 dalla fine. Smith manda a bersaglio una bomba di vitale importanza, Amoroso fa 1/2 ai liberi, poi le penetrazioni di Cohn e Smith muovono il punteggio sul 70-71. Mei recupera palla in difesa, Casagrande fa canestro sulla sirena: 72-71, 1:30 da giocare e PalaMaggetti in visibilio. Grande difesa di squadra e Smith si guadagna un antisportivo: 2/2 e +3 a 14 secondi dalla fine. Ancora fallo subito da Smith, ancora 2/2 dalla linea della carità: 76-71 a 0:12 dalla conclusione. Mei recupera palla, sbaglia il tap-in in contropiede, ma un sontuoso Smith segna il canestro che sancisce la fine dell'incontro sul 78-71.

Domenica prossima secondo impegno consecutivo al PalaMaggetti, dove arriva la GSA Udine: appuntamento domenica 30 ottobre alle ore 18!

Fonte: ufficio stampa Roseto Sharks