Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Sidigas, il momento d'oro di Sacripanti: "Ma alla fine conta solo vincere"

Il coach di Avellino ha festeggiato le 330 vittorie in Serie A

Martedì 22 Novembre 2016 | | Serie A

Dopo l'importante nomina come vice allenatore della Nazionale maggiore al fianco di Ettore Messina, arriva un altro traguardo importante per coach Pino Sacripanti che, con la vittoria contro la Dinamo Sassari in terra sarda (nella foto festeggiato dal patron De Cesare, raggiunge quota 300 vittorie in Serie A. E’una carriera ricca di successi quella dell’attuale tecnico della Sidigas Avellino, che è iniziata a Cantù nel 2000/01 dove ha vinto la sua prima gara in serie A. Nella sua città natale, Sacripanti ha allenato per ben 9 stagioni (7 consecutive) conquistando la maggior parte delle vittorie in Serie A con 177 successi. Con Pesaro sono state 31 le vittorie mentre nei quattro anni di Caserta, Sacripanti ha vinto 60 gare, fino ad arrivare al presente con Avellino dove lo scorso anno ha stabilito il record di vittorie consecutive vincendo ben 26 partite playoff compresi, cui vanno aggiunte le 6 della prima parte di questo campionato. Tutte queste vittorie hanno portato Sacripanti anche alla guida dell’ Under 20 dal 2006. Con la Nazionale giovanile Sacripanti ha vinto un bronzo nel 2007, un argento nel 2011 ed un fantastico oro nel 2013. Il tecnico biancoverde è troppo concentrato a preparare gli innumerevoli match che lo attendono tra campionato e Champions League per lasciarsi andare a questo tipo di emozioni: "Non sono mai stato uno che guarda i numeri e le statistiche se non per difendermi dallo scherno dei miei amici che non hanno mancato di sottolineare che ormai ho una certa età. Chiaramente non posso negare che mi fa molto piacere aver raggiunto questo traguardo vincendo una partita importante come quella di Sassari che in realtà, alla fine, è l'unica cosa che conta veramente".

Fonte: Ufficio Stampa Scandone Avellino