Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Il CSKA soffre ma supera un grande Zalgiris

Successo russo 95-86

Sabato 19 Novembre 2016 | Alessandro Vignati | Eurolega

Ritorno al successo per il CSKA, ma che fatica! La squadra di Itoudis ha sofferto a lungo un grande Zalgiris, ma alla fine hanno vinto 95-86 scattando a 14 punti e cancellando il ko di mercoledì a Istanbul.
Lo Zalgiris resta a 4 punti, ma esce dalla Megasport Arena di Mosca con tante certezze e tantissimo orgoglio per aver alungo condotto alla grande in casa dei campioni d'Europa.
Il migliore del CSKA è stato Aaron Jackson con 19 punti, Cory Higgins 15 punti e 6 assist, mentre Ayers ha raccolto 13 punti e 7 rimbalzi, il tutto negli ultimi 14 minuti di gioco.
Per Zalgiris strepitoso Jankunas con 30 punti e 8 rimbalzi, Kevin Pangos ha segnato 14 punti e 6 assist e Artūras Milaknis ne ha messi 11.
E' stato un inizio promettente per lo Zalgiris; Jankunas ha segnato un gioco da tre punti scattando immediatamente sul 4-12 dopo cinque minuti. Il CSKA ha sofferto a lungo, poggiandosi a Teodosic a fine primo quarto per limitare i danni: 19-21.
Sempre con il serbo, il CSKA ha provato a prendere le briglie della gara, andando avanti per la prima volta nell'incontro sul 30-27. Milaknis, Pangos e Janukas hanno tirato fuori gli artigli e anche qualcosa di più, rimettendo i lituani davanti all'intervallo: 40-41.
Due triple consecutive di Westermann, Janukas e Ulanovas hanno reso magico per Jasikevicius il ritorno dalla sosta: 46-55. Il CSKA, privo di De Colo, si è appoggiato su Ayers, che con Jackson ha avviato la rimonta fino al 67-69 a fine terzo quarto.
Ma non finisce qui: gli ultimi dieci iniziano con lo strappo decisivo, ancora del duo Ayers-Jackson, che mettono l'80-74 decisivo.  Milnakis rimette sotto i suoi con una tripla, ma Vorontsevich chiude la gara sull'87-79 ribalzando anche una nuova tripla di Pangos. Finisce 95-86, applausi allo Zalgiris ma il CSKA ha mille risorse.