Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Sosa è decisivo nel finale, Cantù cede anche alla Pasta Reggia Caserta

Partita tiratissima a Desio decisa nel finale dalla freddezza di Sosa

Domenica 13 Novembre 2016 | | Serie A

Terza sconfitta consecutiva per la Red October che dopo aver comandato per lunga parte della gara si arrende in un finale combattuto alla Pasta Reggia Caserta per 83 a 82.

Inizio equilibrato con Putney e Sosa che replicano a uno scatenato Pilepic per il 5 a 4 esterno dopo due minuti. Johnson risponde a Sosa, Putney schiaccia il +3 campano (9 a 6). Sosa, dall’arco, e Watt provano a far scappare gli ospiti, ma JJ e Pilepic, autore di un gioco da 4 punti, tengono i bianco- blu sul -2 (14 a 12) a metà della prima frazione. I padroni di casa continuano ad attaccare con fluidità e con Waters e Johnson sorpassano sul 18 a 16 nonostante la penetrazione di Sosa. E’ Gaddefors a riportare la situazione in perfetto equilibrio a quota 18. Waters segna da fuori, Putney affonda al volo, prima del break di 5 a 0 interno, firmato Pilepic- Johnson, che permette alla formazione di coach Kurtinaitis di allungare sul 25 a 20 a due minuti e mezzo dal termine del quarto. La Juve cerca di reagire con Czyz e Giuri, la Red October però, grazie a Darden e Lawal, rimane al comando per 28 a 24 alla fine del primo periodo.

La seconda frazione si apre con l’appoggio di Waters a cui replica Watt. Sono Pilepic e Darden a far scappare Cantù sul +7 (35 a 28) a sette minuti e mezzo dall’intervallo. Caserta non ci sta e con Watt e Cinciarini torna a -3 (35 a 32). Cinciarini, dall’arco, risponde alla schiacciata di Johnson per il -2 campano (37 a 35) a metà del secondo quarto. I bianco- blu provano a fuggire con Darden e Pilepic, ma la Pasta Reggia non molla e con il gioco da tre punti di Gaddefors e Bostic impatta a quota 40 a due minuti e mezzo dalla fine del primo tempo. I padroni di casa reagiscono immediatamente e con Lawal e Waters riallungano sul +4 (44 a 40). Jackson infila un libero, Pilepic due e la Red October arriva all’intervallo in vantaggio per 46 a 41.

Il secondo tempo comincia con il canestro di Lawal a cui replica Bostic per il -5 esterno (48 a 43) dopo tre minuti. Caserta tenta di avvicinarsi con Sosa, ma Lawal, con una gran schiacciata, tiene Cantù sul +5  (50 a 45). I bianco- neri però non mollano, si affidano a un ottimo Watt, e si riportano sul -1 (50 a 49) a metà del terzo periodo. Sono Pilepic e Lawal che fanno rimanere i bianco- blu avanti sul 53 a 51 a due minuti e mezzo dalla fine della frazione nonostante il gran tiro di Watt. Pilepic infila due liberi, Waters colpisce dalla media e i padroni di casa allungano sul +6 (57 a 51). Czyz risponde a Darden fissando il punteggio al termine del terzo quarto sul 59 a 53 per la Red October.

L’avvio di ultimo periodo è favorevole alla Pasta Reggia che con Cinciarini torna a -2 (59 a 57). E’ ancora Cinciarini, dall’arco, a replicare al gioco da tre punti di Lawal tenendo gli ospiti sul -2 (62 a 60) a 8 minuti dalla conclusione del match. Cantù aumenta l’aggressività in difesa e con Lawal e la bomba di Acker si riporta sul +6 (66 a 60). La Juve non molla e con Czyz e Watt si avvicina nuovamente sul -2 (66 a 64). Sosa risponde a Pilepic, Watt alla tripla di Waters e i bianco- blu rimangono al comando per 71 a 68 a metà dell’ultima frazione. Acker colpisce da fuori area, Watt schiaccia su assist di Sosa, prima del contropiede di Sosa che vale il -1 esterno (73 a 72) a due minuti e mezzo dalla fine della gara. E’ un tiro pesante di Cinciarini che permette a Caserta di sorpassare sul 75 a 73. Watt ribatte a Johnson, Lawal insacca il personale del -1 casalingo (77 a 76) a un minuto e mezzo dalla sirena. I campani provano a scappare con la bomba di Bostic, ma la formazione di coach Kurtinaitis, grazie a un gioco da tre punti di JJ, rimane sul -1 (80 a 79). Waters risponde alla tripla di Sosa, purtroppo però la Red October concede l’ultimo rimbalzo in attacco e la Pasta Reggia espugna il PalaBancoDesio per 83 a 82.

 

RED OCTOBER CANTU’  82

PASTA REGGIA CASERTA  83

(28- 24, 46- 41, 59- 53)

RED OCTOBER CANTU’: Acker 5, Baparapè ne, Parrillo, Laganà ne, Pilepic 23, Waters 18, Callahan ne, Kariniauskas, Darden 7, Quaglia ne, Johnson 15, Lawal 14. All. Kurtinaitis.

PASTA REGGIA CASERTA: Sosa 18, Riccio ne, Cinciarini 15, Putney 6, Gaddefors 5, Jackson 1, Giuri 2, Bostic 8, Cefarelli, Metreveli, Czyz 6, Watt 22.  All. Dell’Agnello.

Arbitri: Biggi, Attard, Morelli

 

Fonte: Ufficio Stampa Pallacanestro Cantù