Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Euroleague Countdown #4

Il meglio e il peggio della due giorni in Eurolega da 10 a 0 - Quarta giornata

Sabato 29 Ottobre 2016 | Alessandro Vignati | Eurolega

VOTO 10 - MILOS TEODOSIC

Sedici punti, dieci assist e una giocata senza senso che manda Hines un cioccolatino da scartare. Quando vuole fa il fenomeno e non sfigurerebbe nemmeno con i mostri della NBA, e con l'Unics Kazan Milos si ricorda del talento immenso che la natura gli ha donato. Genio.

VOTO 9 - VASSILIS SPANOULIS

Altro record per il simbolo dell'Olympiacos. 977 assist in Eurolega, 15 punti in un'altra serata da leggenda a Vitoria che comincia a far maturare ambizioni mostruosamente proibite nel Pireo. Ma con un signore così tutto è possibile!

VOTO 8 - KEITH LANGFORD

Voto 8 a uno che ha perso? Sì, perchè la prova dell'ex Olimpia e Virtus Bologna a Mosca è andata oltre l'umano. 36 punti (record stagionale) e quasi il 50% del gioco d'attacco dell'Unics Kazan poggiato sulle sue spalle. Mostruoso, peccato non sia bastato ai suoi compagni...

VOTO 7 - XAVI PASCUAL

E' arrivato da poco, ma la sua mano si vede eccome sul Panathinaikos. Squadra tosta e dura da colpire, i Greens se la giocano con tutti e vincono senza problemi quando c'è da farlo. Il buon giorno si vede dal mattino.

VOTO 6 - THOMAS HEURTEL

Avanti piano. Il ritorno del francese sta cominciando a dar beneficio a un Efes bloccato sia dal gioco che dal calendario nelle prime tre giornate. Tornato con il CSKA si è visto quanto l'ex Baskonia incida nelle fortune di Perasovic, che finalmente esulta nel derby con il Darussafaka.

VOTO 5 - JASMIN REPESA

Decide di giocarsela aperto con il Real e sbaglia. Lasciando spazio ai tanti talenti Merengues, l'Olimpia non riesce praticamente mai ad impensierire il Madrid che si rilancia, e il coach croato dovrà ripensarci. Forse ha sopravvalutato i suoi?

VOTO 4 - NIKOS ZISIS

Il Bamberg cede ancora per dettagli, il problema è che lui non ci mette mai qualcosa di suo. E' il grande assente della squadra di Trinchieri in Eurolega, urge una svolta altrimenti sarà dura realizzare qualcosa quest'anno...

VOTO 3 - STELLA ROSSA

Il rooster non è adeguato a sostenere un tour de force come quello di questa settimana, ma i 59 punti di Atene dimostrano come la Stella si sia fermata totalmente all'impresa di mercoledì. Reset e ripartire, immediatamente!

VOTO 2 - ARTURAS MILAKNIS

Lo Zalgiris perde una bella occasione con il Maccabi, facendosi sottomettere in lugo e in largo dagli israeliani. La bandiera dei biancoverdi è un po' il simbolo della resa incondizionata, condita anche da una marea di errori (23% di realizzazione).

VOTO 1 - ADRIEN MOERMAN

Straperde il duello francese con Heurtel, ma in generale pare essersi ammosciato dopo le prime due ottime uscite in Eurolega. Il Darussafaka ha bisogno del transalpino, che esca presto dalla catalessi!

VOTO 0 - ERGIN ATAMAN

La sua Eurolega è stata un incompleto insuccesso, finora. Non solo le quattro sconfitte su quattro ma un gioco assente e una squadra totalmente scollata e nervosa. Il Galatasaray tracolla con il Fenerbahce, lui viene umiliato da Obradovic.