Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

ΕΣΑΚΕ 2016-17: il segnalibro #3

Le immagini del derby di Salonicco, e il primato di AEK e Olympiacos

Giovedì 27 Ottobre 2016 | Alessandra Conti | Europa

Il terzo turno del campionato greco ha confermato l'AEK in testa alla classifica assieme alla corazzata Olympiacos, ma ha visto anche il ritorno alla vittoria del Panathinaikos e lo splendido successo del PAOK nel derby di Salonicco; insomma, tanti momenti di puro divertimento. Ecco cos'abbiamo scelto per voi:

Il giocatore: l'MVP di questa settimana è senza dubbio Tyler Kalinoski dell'Apollon Patras; per la guardia americana la valutazione finale è da 30 a cui noi aggiungiamo senza dubbio la lode visto che, in 38 minuti effettivi passati sul parquet, il n°11 dell'Apollon ha collezionato 28 punti (1/3 da 2 2/3 ai liberi e ben 8/12 da tre), catturato 7 rimbalzi e servito 3 assist. Per lui non ci sono dubbi: esame passato a pieni voti!

La squadra: il campionato greco per lo squadrone dell'Olympiacos è molto spesso una formalità tra una partita di Euroleague e l'altra; ma questo non toglie alla formazione di Sfairopoulos la voglia di dare spettacolo sia in casa che fuori, utilizzando per vincere anche quel "pizzico di fortuna" concesso loro dagli dei. Questa settimana la vittoria è arrivata dopo una partita molto intensa e in bilico fino all'ultimo secondo, che alla fine, ha comunque premiato Spanoulis e compagni, vittoriosi 94-95 contro il Doxa Lefradas: un solo punto, sufficiente per permettere ai biancorossi di continuare il cammino imbattuti, e per consentire ai tifosi di esultare, ma quando in campo scendono Spanoulis e compagni, il vero vincitore è sempre il basket, che offre uno spettacolo impareggiabile.

La partita: spostiamoci a Salonicco, perchè qui abbiamo trovato un derby veramente molto emozionante messo sul parquet da Aris e PAOK. Ogni stagione, in base ai roster allestiti, queste due formazioni si  alternano sul trono della storica cittadina greca, con classifiche che le vedono più o meno competitive della stagione precedente; ma quando arrivano a giocare i derby, le differenze svaniscono ed in campo lo spettacolo è sempre alla pari, tanto da rendere difficile qualsiasi pronostico. Questo primo round della nuova stagione, nonostante delle statistiche molto simili, premia il PAOK di Markopoulos, vincitore per 62-66, ma attendiamo con ansia il ritorno, per vedere Cummings e compagni ancora più agguerriti e decisi a portare lo scontro in parità. (guardate il video degli ultrà dell'Aris)

Il caso: unica formazione rimasta ancora a secco di vittorie è il Koroivos, che come "scusa" può sostenere, di aver già incontrato le due corazzate Panathinaikos ed Olympiacos, ma che nemmeno contro il Kymis è riuscita a mettere in campo una prestazione sufficiente: 88 Punti presi dall'Olympiacos, 93 dal Kymis e 96 dal Panathinaikos rendono perfettamente l'idea di quale sia uno tra i problemi principali su cui Kalabakos dovrà lavorare in questi giorni, ma la soluzione va trovata in fretta, perchè sabato arriverà il Doxa Lafkada che, dopo la sconfitta sulla sirena maturata contro Spanoulis e compagni, avrà voglia di riprendere il volo.

Prossimo Turno: AGOR-Lavrio tra tutte le partite in programma per il quarto turno è sicuramente quella più equilibrata: le due formazioni, attualmente terza e quarta in classifica dietro solo alle imbattute AEK ed Olympiacos si giocheranno molto più della semplice vittoria, perchè, in un campionato così breve e pazzo come quello greco, restare in scia alle migliori è un'occasione che non capita spesso e per farlo, bisogna vincere a tutti i costi anche le partite più insidiose, come questa.