Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Euroleague Countdown #9

Il meglio e il peggio della due giorni in Eurolega da 10 a 0 - Nona giornata

Sabato 26 Novembre 2016 | Alessandro Vignati | Eurolega

VOTO 10 - FELIPE REYES

Forse esageriamo e a questo giro il 10 lo meritava qualcun'altro, ma quando un Mit entra nella Leggenda non possiamo fare altro che inchinarci. Sono 2.500 punti, contro Kazan il Principe di Madrid stacca due mostri come Batiste e Diamantidis. Unforgettable...

VOTO 9 - MILOS TEODOSIC

Sfortunato, nella miglior serara della carriera gli rubiamo un punto per celebrare Reyes. Dieci ad honorem: 34 punti e una continuità staordinaria, compensata da una leadership che non sembrava appartenergli nella serata da fuochi d'artificio su Baskonia.

VOTO 8 - RAMI HADAR

Ha ribaltato il Maccabi. I gialloblù, dopo l'avvio da ciapa no, ora non li ferma più nessuno. Sbancano il Pireo e si dimostrano un collettivo che sa non dipendere dai singoli, come capitava troppo spesso ai tempi Edelstein con Goudelock.

VOTO 7 - ZALGIRIS KAUNAS

Il buon gioco finalmente premia. La squadra di Jasikevicius, da tutti indicata a inizio stagione come la cenerentola del torneo, sta vendendo cara la pelle. Batte nettamente il Bamberg e mostra un carattere e una crescita tecnica costante. Attenti ai lituani...

VOTO 6 - THOMAS HEURTEL

Luce intermittente del discontinuo Efes. Mai matrimonio fu più azzeccato, possiamo dire... Con la Stella Rossa torna diabolico e spietato, ora però deve cominciare ad esserlo più spesso. Una volta ogni tanto non basta...

VOTO 5 - DARUSSAFAKA DOGUS

La vittoria sul CSKA sembra aver spento la scintilla. Un altro ko, questa volta in casa del Panathinaikos, una sconfitta figlia di una testa che non c'è. Occorre fermarsi e fare un bel reset...

VOTO 4 - RICKY HICKMAN

Calo evidente, non da giovedì. Sembra passato un secondo dal match perfetto con il Maccabi, e l'EA7 ne risente, eccome se ne risente... Avulso dal gioco e pasticcione quando coinvolto, forse un po' di riposo gli servirebbe...

VOTO 3 - MARKO SIMONOVIC

Dalle stelle alle stalle in 7 giorni. Infallibile da 3 contro Milano, inguardabile dalla lunga distanza ad Istanbul. Conferma quanto abbiamo detto quando l'abbiamo elogiato, tanto bello quanto discontinuo...

VOTO 2 - VANGELIS MANTZARIS

Solo un colpo da tre lo salva da un vergognoso 0 in tutto. L'Olympiacos perde ben oltre il 73-80 con il Maccabi, ma lui è il grande assente di una serata che poteva anche portare qualcosa più di quanto meritato.

VOTO 1 - GEORGIOS BARTZOKAS

Ripetiamo, il Barcellona è senza anima. Faccia qualcosa perchè la situazione sta degenerando e l'alibi infortuni sta finendo...

VOTO 0 - BROSE BASKETS BAMBERG

Non ci sono più scuse o appelli alla sfortuna: a Kaunas sono stati asfaltati. Ultimo posto con l'Unics Kazan, la regressione di questa squadra a livello europeo è sotto gli occhi di tutti. E questo rooster vale molto di più, molto di più...