Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Recanati cede nel finale: per Roseto arriva un altro successo

Gli Sharks vincono ad Ancona e agguantano la testa solitaria della classifica

Domenica 13 Novembre 2016 | | LNP



Ambalt Recanati - Roseto Sharks 82-91


Recanati: Reynolds 13, Bader 24, Marini, Perini 14, Armento ne, Loschi 12, Bolpin 5, Sorrentino 10, Fossati ne, Maspero, Breccia ne, Spizzichini 4 All: Calvani

Roseto: Smith ne, Cantarini ne, Fultz 25, Radonijc 8, Fattori 4, Mariani, Mei 12, Casagrande 4, Amoroso 25, Sherrod 13 All: Di Paolantonio

 

Note: Parziali: 30-19, 52-37, 71-68. Recanati: 16/33 da 2, 12/28 da 3, 14/18 ai liberi, 34 rimbalzi (8 offensivi), 19 assist, 18 palle perse, 6 palle recuperate. Roseto: 16/26 da 2, 12/24 da 3, 23/32 ai liberi, 32 rimbalzi (6 offensivi), 16 assist, 14 palle perse, 8 palle recuperate. Usciti per 5 falli: Mei. Luogo: PalaPrometeo Estra Rossini Turno di A2: 7° Spettatori: n.c.

Arbitri: Moretti, Caforio, Azami

Continua senza sosta il cammino degli Sharks, che espugnano Ancona superando Recanati col punteggio di 82-91. Senza Smith infortunato, coach Di Paolantonio si è affidato ai suoi italiani di maggior esperienza (Fultz e Amoroso), i quali fanno la voce grossa nella rimonta messa in atto nel terzo e quarto periodo di gioco: 25 punti, 10 assist e 3 falli subiti per il primo, 25 punti, 5 rimbalzi e 7 falli subiti per il secondo. Tuttavia, sarebbe riduttivo ridurre i meriti della vittoria soltanto a due membri del gruppo, in un'altra vittoria di squadra in cui ciascuno ha messo il suo mattoncino per portare a casa i due punti. Così facendo, i biancazzurri rimangono da soli in testa alla classifica, in attesa del recupero di Virtus Bologna-Roseto, in programma mercoledì. Ma andiamo con ordine.

Alla palla a due, coach Calvani schiera Sorrentino play, Bader e Loschi esterni, Pierini e Reynolds sotto canestro; coach Di Paolantonio schiera Fultz playmaker, Mei guardia, Radonijc ala piccola, Sherrod e Amoroso. Sblocca Pierini in avvicinamento, risponde Fultz in entrata poi Reynolds appoggia il 4-2. Il capitano biancazzurro realizza ancora 4 punti, in mezzo una bomba di Loschi per il 7-6. Pierini rimette 3 lunghezze di distanza, Reynolds segue con due liberi per il +5 (11-6) al 5'. Radonijc apre il fuoco dall'arco, Pierini e Bader replicano dalla stessa distanza intervallati da un canestro di Sherrod per il 17-11. Mei spara da 3, Loschi risponde ma Sherrod accorcia sul 20-16. Loschi realizza ancora dai 6.75, Fultz fa lo stesso e Bader fa 2/2 ai liberi per il 25-19 a 2:15 da fine primo quarto. Reynolds schiaccia da rimbalzo offensivo, poi Bolpin chiude con un canestro da metà campo il primo quarto sul 30-19.

Amoroso sblocca con 2 punti il secondo quarto, poi confeziona il 2+1 del 30-24: Sharks completamente in partita in meno di un minuto. Bader muove dalla lunga distanza il punteggio dei suoi, poi Fattori mette il 33-26 in penetrazione. Amoroso firma il -5 dalla lunetta, poi Mei si butta in entrata e infila il 33-30. Spizzichini sblocca  suoi con un gancio, Mei accorcia ai liberi, Casagrande lo imita e siamo 35-34 a 4:23 dall'intervallo lungo. Bader scuote i suoi dall'arco, poi viene fischiato un antisportivo a Radonijc e un fallo tecnico alla panchina ospite: 3/3 ai liberi per Loschi e siamo 41-34. Radonijc fa 1/2 ai liberi, poi Raynolds appoggia due punti facili e Bader spara la tripla del 46-35. Amoroso sblocca i suoi con una bella giocata, poi Bader infila altri 3 punti e Sorrentino mette i liberi del 51-37. L'1/2 di Reynolds chiude la prima metà di gara sul 52-37.

Sorrentino apre con 2 liberi il terzo periodo, Amoroso risponde dai 6.75 e Reynolds appoggia il 56-40. Mei manda a bersaglio da 3, Bader replica dalla media e Fattori realizza da sotto il 58-45. Amoroso mette la tripla del -10, Sorrentino sfrutta il tecnico fischiato alla panchina ospite ma Radonijc sgancia la bomba del 59-51 a 6:45 dalla terza sirena. Roseto non si ferma e torna a -6 (59-53) con Mei ai liberi, Amoroso si prende un'altra tripla e la mette: 59-56. Pierini ferma il parziale in entrata, Sorrentino lo segue con 4 punti in fila e siamo 65-56 con 4:27 da giocare nel terzo periodo. Fultz sblocca i suoi dalla media, ma Reynolds risponde in appoggio e poi Sorrentino libera Bader per la tripla del 70-58. Sorrentino segna il libero che deriva dal tecnico fischiato a Amoroso, ma Fultz è chirurgico a cronometro fermo e siamo 71-60 a 2:10 dalla fine del terzo quarto. Il capitano biancazzurro spara la tripla del -8, poi si butta dentro e mette il -6 e successivamente serve l'assist per la schiacciata di Sherrod del 71-67. Un 1/2 ai liberi dell'ex Yale chiudono il terzo quarto di gioco sul 71-68.

Spizzichini apre con due punti gli ultimi 10', poi Amoroso segna la tripla del -1 e poi quella del sorpasso sul 73-74 a 7:39: gli oltre 800 tifosi biancazzurri giunti ad Ancona sono in visibilio. Bolpin scuote i suoi, Radonijc fa solo 1/2 dalla lunetta, ma poi recupera palla in difesa e Casagrande mette i liberi del 75-77. Fultz fa 1/2 a cronometro fermo, Sherrod invece è più preciso: 75-80 a 5:18 dalla fine. Fultz manda a bersaglio la tripla del +8, Amoroso fa 1/2 a cronometro fermo, poi Pierini torna a muovere il punteggio dei suoi dall'arco per il 78-84. Sherrod fa 1/2 ai liberi, Pierini segna il -5 per i suoi in entrata ma il lungo USA biancazzurro mette dalla lunetta l'80-86 a 2:20 dalla fine. Fultz fa canestro in entrata, poi serve Sherrod che schiaccia il +10 (80-90) e chiude la partita ai liberi con 37 secondi di anticipo. Un canestro di Bader chiude il match sull'82-91!

Fonte: Ufficio Stampa Roseto Sharks