Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Meo Sacchetti: "Abbiamo ampi margini di crescita"

Donzelli: "Superati i problemi fisici"

Venerdì 4 Novembre 2016 | | Serie A

Questo pomeriggio coach Meo Sacchetti e l’atleta Daniel Donzelli hanno incontrato i giornalisti presso la sala stampa ‘Antonio Corlianò’ del Palasport “Elio Pentassuglia” per la consueta conferenza stampa in vista del prossimo impegno di campionato.

A prendere per primo la parola è l’allenatore biancoazzurro: “Abbiamo svolto una settimana intensa di allenamenti per prepararci alla trasferta di Cremona. Non voglio volutamente soffermarmi su qualche acciacco quotidiano avuto dai miei giocatori perché, durante l’arco di una stagione, ogni squadra patisce questi tipi di imprevisti e periodi difficili”.

E’ proprio la questione infortunati a tener banco: Nic Moore si allenerà per la prima volta dal giorno del suo infortunio con i compagni. Non sarà una sessione intensa bensì un classico cinque contro zero che servirà per fargli riacquistare pian piano fiducia e confidenza. Kris Joseph invece sta bene e ha svolto regolarmente tutti gli allenamenti, ora spetta a lui dimostrare tutte le proprie qualità che sappiamo possedere”.

L’attenzione si sposta al prossimo match di Cremona, in programma Lunedì sera alle ore 20:45: “La Vanoli, così come noi, ha cambiato molto in estate e ora sta attraversando un momento di transizione. Nonostante ciò si è giocata fino alla fine tutte le partite, perdendo nel finale con scarti ridotti. Da tenere sotto controllo sicuramente Elston Turner che qui a Brindisi conoscete bene, uno di quei giocatori che quando è in giornata e ‘in the zone’ per dirlo in gergo americano, diventa immarcabile in uno contro uno”.

Ultima analisi richiesta è sulle aspettative pre-stagionali, leggermente mutate nel corso di questo primo mese di campionato: “Onestamente pensavo che avremmo avuto più facilità a far canestro. Ci sono ampi margini di miglioramento e, così come notiamo con il mio staff durante gli allenamenti settimanali, ci sono giocatori che non hanno ancora fatto vedere le proprie potenzialità. Dobbiamo fare tutti insieme passi in avanti importanti”.

Successivamente è il giovane azzurro Daniel Donzelli a parlare davanti ai microfoni: “Finalmente posso dire di stare benissimo. Non ho più risentimenti, dolori e acciacchi vari e spero davvero di essermi messo alle spalle tutti i problemi di questo inizio di stagione. E’ da una settimana che mi alleno a pieno ritmo”.

Quella di Cremona è per lui una sfida molto particolare, di certo non banale: “Sono nato e cresciuto a Cremona, e Lunedì calcherò il parquet del PalaRadi, luogo in cui ho giocato sin da piccolo. Nel momento in cui varcherò quel tunnel, vedrò visi a me molto conosciuti e sarà sicuramente una grande emozione”.

In conclusione, Donzelli si sofferma sul suo stato di adattamento e inserimento in squadra e in città: “Non sono frasi scontate ma posso davvero affermare che mi trovo molto bene. Ho legato con i compagni italiani e americani e probabilmente la nostra giovane età ci ha aiutato a velocizzare il processo di ambientamento. Avendo firmato un quadriennale, punto a farmi trovare pronto e inserirmi nel migliore dei modi per crescere di stagione in stagione. Assorbire la filosofia di gioco di coach Sacchetti non è stato semplice all’inizio per le mie caratteristiche ma ora prosegue tutto per il meglio”.

 

Fonte: Ufficio Stampa New Basket Brindisi