Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Pasquini: "Contro Charleroi servirà una partita maschia"

Le parole di coach Federico Pasquini in vista del match di mercoledì di Basketball Champions League

Martedì 1 Novembre 2016 | | Europa

Questo pomeriggio il tecnico biancoblu Federico Pasquini ha incontrato i giornalisti di televisione, carta stampata e agenzie in vista della sfida di mercoledì con i belgi del Proximus Spirou Charleroi. Alle 20:30 la palla a due del match valido per la terza giornata di regular season di Basketball Champions League.

“A prescindere dalle due sconfitte in Coppa, Charleroi è una squadra sicuramente da temere. Hanno recuperato Shepherd, che lo scorso anno con Pesaro ci ha fatto molto male, e vengono da una buona partita in casa. Incontriamo una squadra con tanti giocatori americani che ha come punto di riferimento Brandon Bowman, un’ala forte atipica, molto forte negli uno contro uno, bravo ad aprire il campo e miglior marcatore del campionato belga. Un giocatore pericoloso perché non ti dà molti riferimenti; molto interessanti sono anche due giocatori come Harris e Kemp. Dovremo stare attenti e fare partita maschia e fisica. Sarà la solita partita di coppa in cui fisico e durezza sono fondamentali, soprattutto contro una squadra che arriva in fiducia”.

Contro Pesaro una buona prestazione corale, qual è stata la chiave?

“Come ho già detto in altre occasioni sono convinto che la difesa dia equilibrio all’attacco e viceversa. Giocando ogni 72 ore devi avere la lucidità di giocare bene, senza affaticare troppo i giocatori con il minutaggio e sfruttando la profondità del roster. Questo ti permette di coprire tutte le mancanze senza mai farle diventare un alibi, ma aggredendo il match e rendendo le eventuali assenze uno stimolo in più”.

Situazione infermeria?

“Mercoledì dovrebbe rientrare Brian, ci teniamo oggi e domani per valutarlo ma dovrebbe essere del match”.

 

Fonte: Ufficio Stampa Dinamo Sassari