Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Tortona risorge dal -12 e sconfigge la Lighthouse Trapani

Derthona vince di misura contro una Pallacanestro Trapani in grado di scialacquare un vantaggio di 12 punti

Domenica 13 Novembre 2016 | | LNP


Orsi Derthona – Lighthouse Trapani 79-76
(21-23, 32-44, 61-64)
Derthona: Greene IV 3, Cosey 19, Alviti 5, Ricci 13, Sanna, Reati 17, Conti, Mascherpa, Garri 19, Pilati ne, Billi ne, Cucci 3. All.Cavina
Trapani: Mays 13, Costadura ne, Renzi 14, Tommasini 10, Tavernelli 11, Simic ne, Amato ne, Ganeto 12, Viglianisi 2, Filloy ne, Scott 14. All.Ducarello
Note: T2: De 11/27, Tp 14/26; T3: De 15/33, Tp 11/25; Tl: De 12/18, Tp 15/18

Arbitri: Masi di Firenze, Nuara di Genova, Maschietto di Treviso.
 

Una coinvolgente rimonta, in un PalaFerraris in pieno clima playoff, permette a Orsi Derthona di raccogliere la sesta perla della propria stagione superando la Lighthouse Trapani per 79-76. I bianconeri risorgono dal -12 sul quale si era chiusa la prima metà di gara per chiudere i conti con il canestro da tre punti di Glenn Cosey che spezza la parità nell’ultimo minuto ed indirizza i due punti definitivamente in mano ai Leoni.
Tanta sofferenza in avvio per i bianconeri, travolti dal parziale Lighthouse in avvio di secondo quarto (da 21-23 al 10’ a 24-34 al 15’) costruito sui canestri di Tommasini (4) e Tavernelli (8, con due canestri da tre punti). Trapani tocca il massimo vantaggio al 19’, sul 30-44, prima che Cosey fissi il 32-44 del 20’.
L’intervallo restituisce un Derthona leonino, perfettamente a suo agio in una partita che si trasforma ben presto in una battaglia di nervi (un tecnico per ciascuna panchina, più uno a Cosey) ed infiamma il numeroso pubblico del PalaFerraris. Capitan Garri e Reati trascinano il Derthona, che rientra in partita con un importante 7/9 da tre punti, per il 61-64 Trapani della terza sirena.
E’ tutta un’altra partita, con il Derthona che sorpassa (71-67 al 35’) e prova ad allungare, ma viene puntualmente rintuzzata dai canestri di Scott (14 punti e 11 rimbalzi) e Mays (13). Si arriva così in parità al minuto finale, nel quale è una tripla di Glenn Cosey a garantire al Derthona l’inerzia decisiva con una tripla su Carleton Scott. Lo stesso Scott spedisce sul ferro il tiro del potenziale pareggio, poi Greene IV e Cosey sigillano ai liberi un altro grande risultato bianconero.

Fonte: Ufficio Stampa Derthona Basket