Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Olimpia, suicidio e overtime. Fa festa il Bamberg 106-102

Ko di Milano in Germania

Giovedì 3 Novembre 2016 | Alessandro Vignati | Eurolega

Non esce dal momento nero europeo l'Olimpia Milano, che cede all'overtime in casa del Bamberg 106-102. Una gara che ha visto avanti la squadra di Repesa a lungo, salvo cedimenti nel finale fino al doloroso overtime che ha visto festeggiare Melli e compagni.
Milano che ha gettato al vento un vantaggio di +17 subendo terribilmente i giochi da tre dell'ex Melli ma sopratutto di Darius Miller, 27 punti in totale e 18 dalla distanza, vera dannazione per le Scarpette Rosse.
Le note liete per Milano arrivano da Rakim Sanders, ormai pienamente integrato e fisicamente al meglio con 25 punti e tanta pulizia di gioco che hanno giovato nel momento migliore dell'Olimpia. Bene anche Hickman (15 punti e tanta sapienza), Gentile (18) e McLean (17). Molto male Simon, solo 6 punti e tantissimi errori.
Per la squadra di Trinchieri, oltre a Miller, hanno brillato Melli (15), Radosevic (14) e Zisis (13), ma in generale una forza di nervi e della disperazione tale che ha ribaltato una gara che inizialmente sembrava segnata.
Il primo quarto è equilibrato ma vede la prevalenza milanese che chiude i primi dieci sul 18-21 grazie ad Hickman e Dragic oltre a un Sanders perfetto.
I primi due tracimano nel secondo quarto, avviando sul 22-31 il vantaggio ospite, accendendo anche Gentile che porta Milano sul 29-46, massimo vantaggio. Bamberg, in preda alla disperazione, inizia ad affidarsi alle triple di Miller che prima dell'intervallo accorciano fino al 38-46.
La furia tedesca non si placa dopo la sosta, con Radosevic che si aggiunge al momento di rimonta, assieme a Melli e Miller arrivand al -2 (47-49). Radosevic firma il sorpasso (52-49) con una tripla e una schiacciatona. La gara sembra segnata, Miller allunga sul 60-54, ma Milano ha mille risorse e con Hickman e Sanders riprende la situazione e riesce a tornare in vantaggio a 10 dal termine: 61-64.
L'ultimo quarto è un'altalena di emozioni: Milano fugge a +5 (63-68), Melli rimonta (74-73) ma Hickman ristabilisce il +1 Olimpia (74-75). Le triple di Melli e Causeur (83-77) sembrano far pendere la bilancia verso i tedeschi, ma Milano resiste e arriva proprio alla fine con una genialata di Hickman a trovare un fallo dai 15 metri mentre era al tiro: 3 tiri liberi tutti a segno di Ricky, 91 pari e overtime!
Tuttavia Milano ora sembra sfinita e Bamberg ha più soluzioni. Miller si rivela, come l'anno scorso, uomo da overtime dove piazza 9 punti. L'EA7 resta aggrappata fino alla fine alla gara ma ancora Miller e Zisis firmano il 106-102 finale che porta i tedeschi a 6 e lascia i meneghini con l'amaro in bocca e nel limbo con ancora 4 punti.