Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Pesaro, Bucchi sulla sfida contro Avellino: "Il punto nevralgico del gioco è Fesenko"

Parla il Coach di Pesaro

Sabato 22 Ottobre 2016 | | Serie A

"La cosa più importante contro Avellino sarà essere molto squadra - sottolinea - perché saremo al cospetto di una big e se saremo individualisti tutto diventerà più complicato. Dovremo essere uniti e fare quelle piccole cose che non si notano ma stanno alla base di essere squadra: spendere un tallo, portare un aiuto difettavo o fare un extra-pass. Il punto nevralgico del gioco è Fesenko, che ha un talento enorme e se la difesa protegge l'area lui è bravissimo a cercare i compagni liberi sul perimetro. Bisognerà essere camaleontici e muoversi di conseguenza."