Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Treviso non si ferma più: schiacciata Chieti

Le Furie si fanno piccole di fronte a una Treviso in versione "caterpillar"

Domenica 27 Novembre 2016 | | LNP


PROGER CHIETI – DE’ LONGHI TREVISO BASKET 54-79

PROGER: Venucci 3 (1/4 da 3), Golden 15 (7/17 da 2), Piccoli 5 (1/1, 1/3), Sergio 3 (0/1, 1/5), Mortellaro 4 (2/6 da 2); Piazza 0 (0/1, 0/1), Allegretti 3 (0/2, 1/2), Zucca 5 (2/2 da 2), Davis 16 (3/8, 3/8), Ippolito, Clemente. All.: Galli

DE’ LONGHI: Fantinelli 9 (2/6, 1/1), Moretti 5 (0/1, 1/1), DeCosey 12 (4/5, 1/3), Perry 13 (4/5, 1/2), Ancellotti 12 (5/8 da 2); La Torre 8 (1/4, 2/3), Malbasa 2 (1/1 da 2), Barbante, Saccaggi 16 (4/6, 2/4), Rinaldi 2 (1/4 da 2), Poser. NE: Negri. All.: Pillastrini

ARBITRI: Scrima, Ascione, Callea.

NOTE: pq 10-20, sq 21-34, tq 36-56. Tiri liberi: Chieti 3/3, Treviso 11/14. Rimbalzi: Chieti 19+7 (Mortellaro 4+2), Treviso 35+6 (Perry 7+4). Assist: Chieti 20 (Venucci 6), Treviso 20 (Fantinelli 8). Fallo antisportivo a Davis al 6’14” (8-9). 5 falli: nessuno.

Ottima prestazione della De’ Longhi Treviso Basket al PalaTricalle di Chieti. Partita senza troppi ostacoli per i ragazzi di Pillastrini che chiudono così questo ciclo di trasferte consecutive con una sconfitta e due vittorie.

Parte subito bene Treviso con due canestri di DeCosey e Ancellotti che portano la De’ Longhi sul 4-0 dopo un minuto di gioco. Andrea e Jesse Perry si fanno sentire sotto le plance, Moretti concretizza il suo viaggio dalla lunetta e Venucci con una tripla sblocca il punteggio per la squadra teatina dopo quasi tre minuti dalla palla a due. Golden e Davis accorciano le distanze (8-9 a 06:59) ma da lì in poi sarà Saccaggi show: l’ex Agrigento, infatti, prima mette a segno due tiri liberi dopo aver subito fallo da Davis, poi segna l’8-13 per TVB e successivamente chiude il primo quarto con la tripla del +10. La prima frazione finisce infatti col risultato di 10-20.

Il secondo quarto inizia com’era finito il primo: la squadra di coach Pillastrini difende davvero bene e concretizza il più possibile in attacco. Ci vogliono, però, ben due minuti per sbloccare il risultato con Ancellotti, ex di turno (alla Proger nella stagione 2014/2015). I ragazzi di coach Galli vivono delle fiammate di Golden e Davis, mentre per la De’ Longhi è Saccaggi che continua ad incrementare il suo bottino personale. Dopo i primi venti minuti si va nello spogliatoio sul 21-34 TVB.

Alla ripresa Chieti continua a dimostrare una grande difficoltà realizzativa, litigando spesso col canestro. Per Treviso, invece, molto bene i due americani. Perry segna i primi due punti del terzo quarto, subito dopo gioco da tre per DeCosey (21-39 dopo 58’’). Ancora canestro del nostro interno-rasta su assist di DeCosey, che un paio di minuti dopo metterà una tripla. Per quanto riguarda la formazione teatina, sono sempre i due USA Davis e Golden a metterci una pezza. Quarto chiuso sul +20 Treviso: 36-56.

Moretti e Fantinelli sono penalizzati dal problema-falli (3 a testa), così soprattutto nell’ultimo quarto trova più spazio La Torre (alla fine 20:03 min giocati per lui). Il diciannovenne in prestito da Milano è sicuramente cresciuto in queste settimane, trovandosi più a suo agio nei meccanismi di quadra. Per lui la tripla dall’angolo del 36-61 dopo un minuto e sette di gioco, grande schiacciata dopo uno splendido assist di Fantinelli (9 punti e 8 assist questa sera per il capitano) e altra bomba quando mancano 4:28 da giocare.
Anche Ancellotti si fa notare in attacco (dopo la solita splendida prova in difesa), soprattutto in giocate in combinazione con Fantinelli. Tutto facile insomma questa sera per la De’ Longhi, che batte Chieti 54-79 e può tornare finalmente al Palaverde col sorriso.

Fonte: Ufficio Stampa Treviso Basket