Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Un grande Heurtel ferma super Langford: vittoria Efes sull'Unics

Turchi vittoriosi 104-99

Martedì 15 Novembre 2016 | Alessandro Vignati | Eurolega

L'Efes, dopo la caduta di Milano, riparte e ottiene una vittoria ricca di punti e di colpi di scena sull'Unics Kazan 104-99 salendo così a quota 6 in classifica e staccando proprio i russi, fermi a 4.
L'Efes ha confermato la sua vocazione offensiva e la difesa ballerina, ritrovando un favoloso Thomas Heurtel che ha fatto la parte del leone con 24 punti e 8 assist, come Efes fracassato il suo record per il club per assist con 34, che era più che Efes del precedente migliore e 2 brevi del marchio EuroLeague detenuta da Real Madrid 7. Bene anche DeShaun Thomas che ha segnato 13 dei suoi 20 punti nel primo tempo per mantenere l'Efes in gioco, così come Cedi Osman, che ha segnato 13 punti nel primo quarto e ha finito la partita con 16 punti in totale, con un ottimo 80% da tre. Bryant Dunston ha aggiunto 13 punti e 9 rimbalzi e Tyler Honeycutt ha contribuito con 12 punti, 6 rimbalzi e 5 assist per i ragazzi di Perasovic. Nell'Unics, combattivo e indomito, ha come sempre brillato la stella di Keith Langford con 25 punti e 9 assist, mentre Art Parakhouski ha registrato 20 punti e 10 rimbalzi. Quino Colom ne conta 11 punti e 8 assist, Orlando Johnson ha segnato 10 punti.
Nel primo quarto Artie Parakhouski è il migliore in campo, e spinge l'Unics sul 12-17. Cedi Osman comincia a martellare da 3, portando in pari la gara (24-24). Colom segna i due punti che portano avanti a fine primo quarto Kazan 24-26.
L'andorrano più famoros del mondo, Colom, spinge con Keith Langford l'Unics in fuga: 38-47 con il supporto di Pavel Antipov. L'arma in più dell'Efes in questa fase è DeShaun Thomas, che riporta sotto i turchi, fino a una maestosa giocata da 4 che segna il pareggio (49-49). Colom è l'uomo di fine frazione, così i russi riscappano con il 49-54 all'intervallo.
Dopo la sosta l'Efes, però, spinge. Honeycutt intensifica lo sforzo e riesce a far volare i suoi avanti (64-63) nonostante il solito Langford. Ma è soprattutto l'ingresso in scena di Thomas Heurtel a spaccare la gara: punti e qualità, il francese spinge fino a fine quarto sull'81-74 per i padroni di casa.
La gara sembra ormai segnata: Heurtel domina, Osman torna a fare il suo da tre e per i ragazzi di Pashutin sembra finita sul 95-83 Langford e Parakhouski riescono, però, a riportare sotto l'Unics a un minuto dalla fine: ci vogliono Heurtel e Thomas che chiudono sul 104-99 che fa tornare al successo i turchi e stoppa la rimonta in classifica dei russi.