Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Euroleague Countdown #5

Il meglio e il peggio della due giorni in Eurolega da 10 a 0 - Quinta giornata

Sabato 5 Novembre 2016 | Alessandro Vignati | Eurolega

VOTO 10 - KEITH LANGFORD

Rieccolo, e questa volta si merita la lode. I 36 punti a Mosca non erano bastati, questa volta nel fa "solo" 28 ma regala al suo Kazan un'impresa... Unics! Violata la Ulker Arena dopo 23 lunghissimi turni, non male per sbloccarsi!

VOTO 9 - CSKA MOSCA

Al mondo non esiste la perfezione, ma la squadra di Itoudis è qualcosa che ci va molto vicino. Passano anche al Pireo, in casa di un Olympiacos e uno Spanoulis in formissima. E lo fanno con una maturità collettiva che spaventa. Mostruosi!

VOTO 8 - DARIUS MILLER

Una fila di triple che fa piangere l'Olimpia e sorridere Trinchieri. Ritorna la variabile impazzita del Bamberg, una scheggia che ti trascina oltre i propri limiti, anche da un -17. Starman!

VOTO 7 - THOMAS HEURTEL

L'abbiamo già detto, con il francese al meglio è tutto un altro Efes. Il doppio overtime vinto contro il Panathinaikos è la testimonianza che i turchi non possono fare a meno di Thomas, se vogliono volare in alto...

VOTO 6 - DARUSSAFAKA DOGUS

Vittoria a Kaunas e tre sue tre fuori casa. Squadra da trasferta, ci si chiede cosa succeda ad Istanbul ai ragazzi di Blatt, dove non ne azzeccano una. Nel limbro, anche a questo giro...

VOTO 5 - K.C. RIVERS

Quindici punti, e va bene. Ma il ko del Panathinaikos ad Istanbul passa dai suoi nervi non saldi e su un pallone che a 4 secondi dalla fine poteva regalare la vittoria ai Greens ed evitare l'overtime e quel che ne è conseguito. Emotivo...

VOTO 4 - KRUNOSLAV SIMON

Delusione a sorpresa. Si smarrisce nella serata tedesca dell'Olimpia, un disastro sotto canestro e poca sostanza in generale, in una serata in cui Repesa necessita del suo connazionale. Speriamo sia solo una nottata storta...

VOTO 3 - ARTURAS MILAKNIS

Un altro che dalla piccola distanza fa più danni della grandine... per la sua squadra. Non ne indovina una e sbaglia a ripetizione, e lo Zalgiris perde di tre. Arty, ce l'hai un po' sulla coscienza, lo sai?

VOTO 2 - STEFAN JOVIC

Molle e svogliato, l'emblema della gara offensiva della Stella Rossa. Baskonia è tosta e concede poco, ma non deve nemmeno impegnarsi con il ragazzo di Nis. Indolente, troppo indolente, e non se lo può permettere.

VOTO 1 - ZELJKO OBRADOVIC

Sacrilegio! Invece no. Lo stesso Obra ha ammesso che il suo Fenerbahce sta giocando male, e che le assenze non sono una giustificazione, Uno come prima sconfitta in Eurolega, è il modo che non convince e il gioco che ancora non incanta.

VOTO 0 - ERGIN ATAMAN

Zero come i punti del suo Galatasaray. Che fa pure una più che dignitosa figura a Madrid, conducendo a lungo, ma nemmeno un punto dopo 5 giornate comincia a diventare un fardello che necessita di risposte. Anche perchè la squadra non è proprio indecente come dice la classifica...