Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Reggio Emilia parte forte, Venezia rientra ma in ritardo: al Pala Dozza trionfa la Grissin Bon

Venezia mostra segnali di ripresa dopo le ultime uscite poco felici ma al Pala Dozza vige la legge de padroni di casa

Domenica 23 Ottobre 2016 | | Serie A


Grissin Bon Reggio Emilia vs Reyer Venezia 85-79
Parziali: 19-16; 40-35; 65-52

Grissin Bon: Aradori 18, Needham 9, Polonara 7, James 6, Della Valle 14, De Nicolao 2, Srautins, Cervi 19, Lesic7, Gentile 3. All. Menetti.

Umana Reyer: Haynes 13, Hagins 6, Ejim 2, Peric 9, Bramos 6, Tonut 15, Visconti ne, Filloy, Ress, Ortner 4, Viggiano 4, McGee 20. All. De Raffaele.

Segnali di reazione da parte dell’Umana Reyer, che esce però sconfitta dal Pala Dozza di Bologna: 85-79 il finale per la Grissin Bon Reggio Emilia.

L’avvio di partita è tutto dei padroni di casa: due triple di Della Valle e un canestro di James in poco meno di 1’30” costringono coach De Raffaele a chiamare time out sull’8-0. Dopo i primi due punti orogranata firmati Ejim, ancora Della Valle da tre dà il massimo vantaggio a Reggio Emilia (1-2) al 2’. Il +9 rimane fino al 4’30”, con l’Umana Reyer che inizia una lenta ma progressiva crescita, soprattutto in difesa (Grissin Bon tenuta a secco per oltre 4’30”), con Tonut prima e McGee nel finale che si caricano sulle spalle l’attacco veneziano, fino alla clamorosa bomba da oltre metà campo dell’ex Cremona sulla sirena per il 19-16.

L’Umana Reyer cavalca l’onda anche in avvio di secondo quarto, con Tonut che impatta a quota 19 all’11’30” con una tripla dall’angolo al termine di un’azione con ottima circolazione (anche se il canestro arriva subito dopo la ditata all’occhio da parte di Gentile che toglie dal match Ejim). Reggio Emilia rimette in campo, tra gli altri, Cervi, che risulta un fattore nel pitturato, ma gli orogranata hanno due volte la palla del sorpasso attorno a metà quarto, l’ultima sul 23-22. I padroni di casa provano più volte a scappare, ma le triple di Viggiano e McGee mantengono l’Umana Reyer ad un solo possesso di ritardo, così come i canestri dello stesso numero 25 e di Ortner, prima del gioco finale da tre punti ancora di Cervi per il 40-35 all’intervallo lungo.

La ripresa si apre con un canestro di McGee, a cui Reggio Emilia risponde con un parziale di 6-0 per il 46-37 al 21’30”. Il margine di vantaggio della Grissin Bon si mantiene per tutto il terzo quarto tra i cinque e i sette punti, prima della tripla di Tonut al 26’30” per il 50-46. A questo punto, emerge Aradori, con tre triple consecutive, seguite da due punti di De Nicolao, che ruba palla sulla rimessa dal fondo dell’Umana Reyer, per il break di 13-2 che segna la gara, con il massimo vantaggio (63-48) al 28’30”.

Nell’ultimo periodo, l’Umana Reyer difende forte, ma viene sanzionata spesso con falli, spendendo il bonus dopo appena 2’30”. Reggio Emilia, così, riesce sempre a restare avanti di una decina di punti. Haynes, al 36’, riporta gli orogranata al -6 (76-70), anche se arriva pronta la risposta reggiana: 5-0 con i liberi di Aradori e la tripla di Della Valle (81-70 al 36’30”). De Raffaele si gioca il tutto per tutto con un quintetto piccolo, lima il ritardo, ma l’ultimo canestro è la tripla di Tonut a 21” dalla sirena, visto che poi, sulla pressione a tutto campo, un’incomprensione tra Mcgee e Peric non porta alla recuperata della speranza e finisce così 85-79.

Fonte: Ufficio Stampa Reyer Venezia