Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Latina vince il derby del Lazio contro la Virtus Roma

Brown ne segna 32 ma non bastano per evitare all'Unicusano la sconfitta

Domenica 6 Novembre 2016 | | LNP


Domenica 6 novembre sul campo dell’Unicusano Virtus Roma, la Benacquista Assicurazioni Latina Basket ha disputato il primo dei tre derby consecutivi in programma e ha conquistato una strepitosa vittoria con il risultato finale di 87-83 in proprio favore.

Una gara entusiasmante e avvincente con i nerazzurri che hanno dimostrato fin dalle prime battute di voler vendere cara la pelle giocando con grinta e cuore. Cinque uomini in doppia cifra, un gioco di squadra ammirevole e una buona gestione del vantaggio per il team guidato da coach Gramenzi, che con questo successo si porta a quota 4 punti in classifica, frutto di due vittorie in trasferta.

Il prossimo appuntamento con i nerazzurri di coach Gramenzi è in programma per sabato 12 novembre alle ore 21:00 sul parquet del PalaBianchini dove capitan Uglietti e compagni riceveranno la Roma Gas & Power Eurobasket oggi sconfitta sul campo della NPC Rieti (82-77) in occasione di un altro derby laziale.

 

I tabellini –

Unicusano Virtus Roma vs Benacquista Assicurazioni Latina Basket 83-87 (26-24, 44-44, 61-70)

Unicusano Virtus Roma: Brown 32, Raffa 7, Benetti 4, Piccolo n.e., Lentini n.e., Maresca 4, Chessa 12, Sandri 10, Baldasso, Landi 10, Vedovato 4. Coach Corbani.

Benacquista Assicurazioni Latina Basket: Alredge 18, Mathlouthi 2, Poletti 15, Rullo 15, Mascolo n.e., DeShields 16, Uglietti 16, Allodi, Pastore 5, Cavallo n.e., Coach Gramenzi.

Roma tiri da 2: 52 % (22/42), tiri da 3: 22% (7/32), tiri liberi: 78% (18/23) Latina tiri da 2: 51% (28/55), tiri da 3: 30% (6/20) tiri liberi: 76% (13/17).

Usciti per 5 falli: Baldasso per Roma

 

La partita –  E’ Poletti il primo a mettere a segno un canestro, ma è immediata la risposta della Virtus con un gioco da tre punti, così come nell’azione successiva dopo il canestro di Rullo la replica capitolina con Benetti (5-4 al 1’). Latina prova a tenere testa colpo su colpo ai padroni di casa e, al 3’, il punteggio è in parità (9-9). DeShields realizza 4 punti consecutivi seguiti da un bel canestro di capitan Uglietti e la Benacquista si porta in leggero vantaggio (11-15 al 6’). Time-out per la formazione di casa che al rientro sul parquet trova canestri importanti che le permettono di riportarsi in vantaggio (20-17 a 3:28” dal termine del primo periodo). Ruotano gli uomini sulla panchina nerazzurra e grazie ai liberi messi a segno da DeShields e Uglietti, i pontini riconquistano la parità (20-20 all’8’). Anche Roma è precisa dalla lunetta, mentre coach Gramenzi continua a cambiare i suoi uomini in campo. Entrambe le formazioni hanno esaurito il bonus e nel corso dell’ultimo minuto è la Virtus a rimettere la testa avanti 26-22 a 37” dalla sirena. Nell’area opposta replica Uglietti con un bel canestro (26-24 a 5”) Roma ha l’opportunità di incrementare il divario, ma Vedovato non realizza i due liberi a sua disposizione dopo il fallo subito da Allodi e DeShields non riesce a centrare la retina sulla sirena e il primo quarto va in archivio sul punteggio invariato di 26-24.

 

In avvio di seconda frazione, Latina riconquista la parità (26-26) ma Chessa realizza i 6 punti successivi che portano Roma sul 32-26 al 12’. La Benacquista non demorde, prova a mantenere la lucidità necessaria. Al 13’, dopo un fallo antisportivo fischiato a Uglietti, coach Gramenzi chiama time-out. Al rientro sul parquet, Brown dalla lunetta mette a segno i due liberi scaturiti dall’antisportivo e la Virtus guadagna il +8 (34-26). Pastore sblocca il punteggio dei nerazzurri (34-28) e Uglietti diminuisce ulteriormente il divario realizzando due tiri liberi (34-30 al 14’). Sul fronte opposto la schiacciata di Brown esalta il pubblico romano (36-30) ma replica Poletti per il team latinense (36-32 al 16’). Latina è sfortunata in alcune conclusioni, Roma ne approfitta per aumentare nuovamente la distanza (38-32), ma i quattro punti consecutivi realizzati da Roberto Rullo consentono alla Benacquista di restare in scia (38-36 al 17’). Dopo il time-out chiesto da Roma è ancora la compagine ospite a smuovere il punteggio: il giovane Mathlouthi mette a segno il canestro del pareggio (38-38 al 18’). Si gioca sul filo dell’equilibrio (42-42 al 19’). Scorrono i secondi e si va negli spogliatoi con il punteggio in perfetta parità: 44-44.

 

Al rientro dal riposo lungo è la Virtus la prima a segnare (46-44) dopo pochi secondi di gioco e sono ancora i padroni di casa a centrare la retina, prima della replica nerazzurra con Uglietti (48-46 al 21’). La Benacquista incrementa il parziale con 4 punti consecutivi di DeShields (48-51) e risponde alla tripla di Landi con quella di Rullo (51-53 al 23’). Azioni rapide, canestri in successione e a 5:27” dal termine della frazione il tabellone segna 53-56 in favore degli ospiti. Brown schiaccia, Uglietti stoppa, Rullo mette a segno una tripla e Arledge chiude il ciclo schiacciando a sua volta (55-61 al 26’) prima del time-out chiesto dalla panchina romana. Tornati sul campo di gioco i capitolini riducono il divario con la tripla di Raffa alla quale rispondono Poletti e Pastore (58-66 al 28’). I padroni di casa provano a ridurre le distanze, ma la Benacquista tiene duro e al 29’ il tabellone segna 61-68 in favore dei nerazzurri. Sono i due liberi di Poletti a fissare il punteggio sul 61-70 con cui va in archivio il terzo quarto.

Gli ultimi dieci minuti partono con due liberi realizzati da Arledge per il 61-72 pontino. L’Unicusano risponde con la tripla di Sandri (64-72 al 31’). Ancora Roma a canestro con Brown che, con un gioco da tre punti, riporta i suoi sul -5 (67-72 al 32’). Latina non sfrutta al meglio alcune opportunità di aumentare il vantaggio, poi è il canestro di Uglietti a portare Latina sul +7 (67-74 al 33’). L’Unicusano non molla, la gara continua a essere avvincente (70-74 al 35’). Brown, autentico trascinatore dei capitolini, realizza due liberi e Roma al 36’ è sotto di sole due lunghezze (72-74). E’ immediata la replica nerazzurra con Arledge che su un gioco potenziale da tre punti sbaglia il libero, ma Poletti è pronto a prendere il rimbalzo e a segnare il canestro del 72-78 latinense. Nell’azione successiva è la tripla di Rullo a incrementare la fiducia di Latina che a 2:53” dalla sirena conduce di 9 lunghezze (72-81). Botta e risposta di triple e a 2:16” il tabellone segna 75-84. Landi per l’Unicusano è preciso ai liberi (77-84). Latina continua a mantenere alta la concentrazione e a 1:31” dal termine del match è avanti di 6 punti (81-87). Roma in lunetta riduce a 4 i punti di svantaggio (83-87 a 1:12”). Time-out per la Benacquista. Scorre l’ultimo minuto di gioco e la Benacquista conquista un importantissimo successo con il risultato di 87-83 in proprio favore.


Fonte: Ufficio Stampa Latina Basket