Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Valerio Mazzola e la voglia di essere protagonista contro Milano

"Cosa invidio ai colleghi di Milano? La possibilità di lottare sempre per il vertice"

Venerdì 4 Novembre 2016 | | Serie A

Valerio Mazzola è uno dei più esperti nelle fila della Fiat Torino eppure, paradossalmente, non ha mai vissuto da vero protagonista la sfida contro Milano: “In sette occasioni ho affrontato la squadra milanese – ricorda – e con diverse maglie. Con quella della Virtus, nei playoff, ero infortunato e anche in altre circostanze non ho mai vissuto il testa a testa da vero attore. Mi piacerebbe farlo domenica, davanti al pubblico di casa”. Un PalaRuffini che anche il ferrarese si attende gremito e caldo: “La platea di casa può darti molto – prosegue – sia nei momenti in cui tutto sembra girare per il verso giusto, per proseguire il trend, sia quando si è un po’ in difficoltà. Non è demagogia, ma una certezza che arriva dalle tante esperienze vissute in carriera”. Come arrivi a questa sfida?: “In fiducia e fisicamente bene, come tutta la squadra. Nelle ultime due settimane ci siamo allenati con grande intensità e vogliamo mettere a frutto quanto messo in campo nelle varie sezioni di preparazione. Non pensiamo più alla sconfitta di domenica scorsa a Brindisi”. Milano è veramente così inarrivabile?: “La formazione è stata costruita per vincere e su più fronti. Le motivazioni che ho e noi tutti abbiamo nell’affrontarla sono tante, perché abbiamo voglia di dimostrare il nostro valore al cospetto di cotanta corazzata”.
Cosa invidi a Milano e ai tuoi colleghi?: “Il fatto di poter lottare sempre per il vertice. E’ quello che ogni giocatore cerca, l’obiettivo per il quale si allena. Spero di poterlo fare con i colori di Torino. La sfida iniziale è stata proprio questa”.

Fonte: Ufficio Stampa Auxilium CUS Torino