Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Guduric show e floppissimo Barça: la Stella fa festa!

Vittoria serba 76-65

Giovedì 27 Ottobre 2016 | Alessandro Vignati | Eurolega

C'è chi rinasce e chi affonda. Con questa affermazione facciamo la sintesi della serata di Marko Guduric e del Barcellona. Rinasce forse è una parola grossa per il giovane asso della Stella Rossa, ma nella vittoria 76-65 finale dei serbi la sua firma è indelebile: mai così concreto, cattivo e decisivo. E' finalmente nata una stella? Vedremo...
Affonda, invee la Barca, o meglio, il Barça! Solo due punti in tre gare e una prova sconcertante in attacco. A salvarsi dal naufragio catalano ci hanno provato Victor Claver (12 punti) e Brad Oelson (15). Così così Pau Ribas, per il resto tutto sbagliato e tutto da rifare caro Bartzokas. Così di strada i blaugrana ne faranno pochissima...
Tornando alla Stella Rossa oltre a Guduric (21 punti) si è confermato Marko Simonovic (13 punti) e bene anche Bjelica (12). Ma in generale ottima la strategia difensiva di Radonjic, abile nel disporre i suoi in modo tale da sterilizzare un Barcellona sì rimaneggiato (assente Doellman) ma con bocche da fuoco non indifferenti.
L'inizio è stato in mano al Barcellona e a Brad Oelson, scattati sul 9-16 dopo un primo quarto estremamente bloccato da ambo le parti.
La Stella Rossa prova a svegliarsi, ma il Barcellona con Ribas riesce a contenere in avvio di secondo quarto (17-23). Ed ecco che entra in scena super Marko Guduric: con 8 punti infila il sorpasso (33-31) che stordisce la squadra di Bartzokas che non si riprende più fino a fine parziale: 40-31 dopo un clamoroso parziale di 16-0.
L'intervallo non riesce a rinvigorire un Barcellona con poche armi e senz'anima. Il solo Tomic ha un mezzo sussulto, ma Kuzmic rilancia il +11 (49-38) che diventa a fine terzo quarto +12 (60-48) con Charles Jenkins che fa il suo cameo.
La difesa dei serbi pare impenetrabile e Guduric nell'ultimo quarto si esalta. Nel Barcellona l'unica emozione dell'ultimo quarto è una tripla di Eriksson, per il resto è uno show per Marko e tutta la Stella che vola a 4 punti e chiude sul 76-65 che fa sognare la Belgrado biancorossa. E fa scattare i processi in Catalogna...