Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Altra disfatta europea per Varese, l'Usak Sportif condanna l'Openjobmetis

Quinta sconfitta consecutiva in Europa per la formazione lombarda in piena crisi di risultati e di gioco

Martedì 22 Novembre 2016 | | Europa

La Openjobmetis Varese cede in casa di Usak con il risultato di 87 a 64 in occasione della sesta partita di Basketball Champions League. Fatale ai biancorossi un secondo quarto da soli 9 punti in cui i ragazzi di coach Moretti hanno sbattuto letteralmente contro la solida difesa avversaria. Cavaliero e compagni proveranno a rifarsi domenica nel corso della nona giornata di campionato quando andranno a far visita alla Betaland Capo d’Orlando.

Eyenga e Kangur firmano il vantaggio iniziale di Varese che dopo 4′ è già sul 6 a 2.  I padroni di casa rispondono con una tripla di Candan, annullata subito dopo da un un parziale di 4 a 0 (Eyenga-Pelle per il 5-10) che anticipa una nuova fiammata turca (Kairys-Harrison) che vale il momentaneo -1 (9-10). Dal timeout di coach Moretti esce bene Avramovic i cui 5 punti consecutivi permettono alla Openjobmetis di allungare nuovamente e chiudere al 10′ sul 14-17.
Dopo un inizio di secondo quarto sostanzialmente equilibrato, Usak passa in vantaggio con Auguste e allunga sul +5 (25-20). Varese prova a reagire con i 6 punti in fila di Maynor (27-26), ma i padroni di casa non si lasciano impressionare e grazie ad un parziale di 13-0 si rituffano in avanti chiudendo il secondo periodo sul 40 a 26.

Dopo un avvio ancora di stampo turco, la Openjobmetis si sblocca dalla lunetta con Eyenga ma questo non basta a frenare la foga di Usak che riesce a trovare la via del canestro con maggiore fluidità; al 23′ sono i padroni di casa a comandare con il risultato di 52 a 28. Anosike, Avramovic e Ferrero provano a scuotere i loro ma al 30′ il gap è ancora ampio: 62-44.
Varese apre l’ultimo periodo con un buono 6 a 0 firmato da Eyenga e Johnson per il momentaneo -12 (62-50). Anosike mette il canestro del -10 ma si tratta solo di un fuoco di paglia, perché Usak torna a fare canestro quasi subito riportandosi sul +19 (75-56). Alla fine sono proprio i padroni di casa a festeggiare dilagando con il risultato di 87-64.

 

Fonte: Ufficio Stampa Pallacanestro Varese