Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Euroleague Countdown #7

Il meglio e il peggio della due giorni in Eurolega da 10 a 0 - Settima giornata

Giovedì 17 Novembre 2016 | Alessandro Vignati | Eurolega

VOTO 10 - DAVID BLATT

Ha creato un capolavoro in riva al Bosforo. Se pensiamo a cosa era fino alla scorsa primavera il Darussafaka di Eurolega e a quello di oggi sembra passato un secolo, non sette mesi. Mago, e la vittoria sul CSKA è solo il suggello alla sua rivoluzione neroverde.

VOTO 9 - SERGIO LLULL

Incredibile, ancora una volta. Fa 30 punti ed è il deus ex machina della faticosissima vittoria del suo Real su un indomito Panathinaikos. A 29 anni sta toccando livelli mai visti nella sua pur brillante carriera.

VOTO 8 - EA7 MILANO

Squadra con i controattributi, una bellissima risposta alle critiche di coach Repesa. Contro Baskonia le Scarpette Rosse cavano fuori una prestazione maestosa, contro un avversario che appena 4 giorni prima aveva ridicolizzato il Fenerbahce.

VOTO 7 - VASSILIS SPANOULIS

Altro giro, altro record. Supera i 1000 assist in carriera in Eurolega, comanda i suoi nella guerra di nervi del Pireo sul Barcellona. L'Olympiacos non può fare a meno del suo cervello...

VOTO 6 - BROCK MOTUM

Fa una grandissima gara, con 24 punti, ma gli diamo solo 6 perchè finora è andato con troppa discontinuità. Lo Zalgiris potrebbe avere una classifica migliore se l'australiano si ricordasse con più costanza delle sue doti...

VOTO 5 - BROSE BASKETS BAMBERG

Adesso sta diventando un vizio. Per la quinta volta in stagione i ragazzi di Trinchieri perdono per dettagli o pochissimi punti partite alla portata o che avevano dimostrato di poter vincere. E' un problema di testa?

VOTO 4 - JAMES FELDEINE

Come rovinare una bella serata in pochi secondi. L'ex Cantù mette a segno 19 punti e fa penare il Real, ma alla fine fa soffrire le pene dell'inferno ai suoi, pasticciando su due situazioni decisive per andare quanto meno all'overtime. Gli è scesa la catena...

VOTO 3 - DARIUS MILLER

Abbiamo già parlato di Bamberg, questa volta è lui a tradire i tedeschi nel match interno con la Stella Rossa con la palla finale. Di solito è infallibile dalla distanza, ma probabilmente il morbo degli ultimi secondi che ha colpito i biancorossi è caduto pure su di lui...

VOTO 2 - TYRESE RICE

Si è preso una giornata di riposo, dopo aver tirato la carretta di recente. Di fatto non pervenuto nel primo tempo con l'Olympiacos, si riscatta parzialmente nella ripresa, non beccandone però una da tre. Appannato è dir poco...

VOTO 1 - ALEX TYUS

Quando il gioco si fa duro, il buon Alex ci capisce poco. E' un po' una sua costante, a Kaunas scompare dal gioco e il Galatasaray torna alle sue abitudini, ovvero la sconfitta.

VOTO 0 - FENERBAHCE

Altro giro, altro 0. Cosa sta succedendo alla banda di Obra? Ce lo chiediamo da un po' di tempo e non sembra esserci rimedio...