Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Il Pana sterilizza la Stella e mette la terza

Vittoria greca 70-59

Sabato 29 Ottobre 2016 | Alessandro Vignati | Eurolega

Terza vittoria su quattro gare per il Panathinaikos, che conferma il suo buon inizio d'Eurolega superando 70-59 la Stella Rossa.
Una gara ben controllata dai Greens, efficaci davanti e perfetti dietro, tali da concedere le briciole a coloro che avevano battuto il Barcellona mercoledì. Con Xavi Pascual i greci sembrano aver trovato il giusto equilibrio e Nick Calathes pare rivitalizzato: dopo la partitona in Germania, l'ex TWolves ha messo a segno 16 punti, superato di uno da Gist. Rivers e Bourousis hanno contribuito con 12 punti, ma in generale la tenuta arretrata greca è stata la chiave di questa vittoria.
Al contrario non son funzionate per la Stella Rossa le bocche da fuoco Guduric e Simonovic, rimaste al mercoledì di gloria con il Barça. Con i soli Bjelica (12) e Kuzmic (15) c'è stato poco da fare per Radonjic, tanto che già all'intervallo la gara era pressocchè chiusa.
L'inizio è stato sotto l'insegna di Gist, aiutato da James Fedeline per un'immediata facile fuga Greens a fine primo quarto 23-14.
Il parziale di 11-0 a inizio secondo quarto (34-14), ha segnato la gara. Rivers, Bourousis hanno maramaldeggiato sulle rovine serbe, andando anche sul 41-18. Kuzmic ha provato a riportare nell'onore i suoi, ma con un Gist così all'intervallo il 46-25 è pure clemente per gli ospiti.
Il rientro dall'intervallo è stato decisamente blando e senza sussulti. La Stella Rossa prova con Jenkins, senza successo vista la difesa dei Greens che tiene un solido +20 (61-41).
I tanti cambi nell'ultimo quarto mettono in mostra negli ospiti Wolters, che porta anche a -10 (63-53) i serbi per un finale onorevole 70-59 che tuttavia fa capire la maturità raggiunta così velocemente dal Pana. La Stella Rossa, invece, paga dazio, fin troppo, delle ultime fatiche Europee.