Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Impresa della Leonessa al PalaGeorge: sconfitta Reggio Emilia

Landry e Burns combinano per 50 punti, Luca Vitali inventa assist a ripetizione e la Leonessa compie l'impresa contro la Grissin Bon di coach Menetti

Domenica 27 Novembre 2016 | | Serie A


Non c’è due senza tre: anche la Grissin Bon Reggio Emilia, reduce da sette vittorie consecutive, si inchina alla Germani, che torna a far valere il fattore casalingo e regala al proprio pubblico, sempre caldo e numeroso, un’enorme gioia. Al PalaGeorge la Leonessa vince 93-88, capitalizzando i 25 punti di Landry e i 22 di Burns ma giocando ancora una volta di squadra, rispondendo colpo su colpo agli attaccanti ospiti e mettendo le mani sul successo nella volata finale. Con tre vittorie consecutive Brescia può guardare con serenità al futuro, pronta a costruire qualcosa di importante nel prosieguo di una stagione che di settimana in settimana si fa sempre più interessante.

LA PARTITA – Brescia inizia subito forte, con canestri di qualità di Moore e Moss, ma un ispiratissimo Della Valle risponde con tre triple consecutive (chiuderà con 8/12 dalla lunga distanza). Qualche palla persa di troppo costringe la Leonessa a inseguire (12-18 al 7′) ma Brescia non si intimorisce troppo e con le percussioni di Moore e un canestro sulla sirena di Burns chiude il quarto sul 25-25. All’inizio del secondo periodo Reggio tenta di scappare e con una tripla di Aradori si porta sul 34-40. Landry non ci sta e inchioda una schiacciata mostruosa che dà morale alla squadra, che torna unita e compatta e chiude in vantaggio la prima frazione di gioco con un’altra giocata a fil di sirena di Burns, che regala alla Leonessa il 48-46 a metà gara.

La partita non cambia copione, restando in equilibrio e a punteggio alto, con gli attacchi che prevalgono sulle difese. Della Valle segna altre due triple in successione ma una bella schiacciata di Michele Vitali e due bombe in sequenza di Moss regalano il break alla Leonessa, che allunga nel punteggio alla fine del terzo quarto (71-66). Brescia vuole chiuderla al più presto e riesce a trovare buone soluzioni in transizione: il canestro del 77-67 di Landry costringe coach Menetti ad un time-out di emergenza. Complici i troppi falli spesi nei primi minuti, però, Brescia esaurisce presto il bonus e concede molti tiri liberi alla Grissin Bon, che colma lo svantaggio e si porta sul +1 a 73” dalla sirena finale. Nel momento più difficile Landry segna una tripla da fuoriclasse dalla quale gli ospiti non si riprendono più: con una difesa aggressiva Landry recupera il pallone e la successiva schiacciata di Burns suggella la terza vittoria consecutiva di Brescia, che si impone 93-88 e sale a quota 8 punti in classifica.
 

GERMANI BASKET BRESCIA-GRISSIN BON REGGIO EMILIA 93-88
(25-25, 48-46, 71-66)

Germani Basket Brescia: Moore 11 (4/7, 0/1), Passera ne, Berggren 3 (1/1), Bruttini 2 (1/1), L. Vitali 7 (2/2, 1/2), Landry 25 (6/8, 3/4), Bolis ne, Burns 22 (8/10, 2/3), M. Vitali 9 (4/7, 1/3), Moss 11 (4/7, 1/3), Bushati. All: Diana

Grissin Bon Reggio Emilia: Aradori 23 (4/10, 2/5), Needham (0/5 da tre), Polonara 7 (3/3, 0/5), James 2 (1/3, 0/1), Della Valle 25 (0/1, 8/12), De Nicolao 14 (2/2, 3/5), Strautins ne, Cervi 6 (3/3), Lesic 4 (2/3, 0/1), Gentile 7 (2/3, 1/3). All: Menetti

Arbitri: Mattioli, Vicino e Ranaudo

Note: Tiri da 2: Brescia 27/38 (71%), Reggio Emilia 17/28 (61%) – Tiri da 3: Brescia 9/17 (53%), Reggio Emilia 14/37 (28%) – Tiri liberi: Brescia 12/18 (67%), Reggio Emilia 12/14 (86%) – Rimbalzi: Brescia 31 (22 RD, 9 RO), Reggio Emilia 26 (14 RD, 12 RO)

Fonte: Ufficio Stampa Basket Brescia Leonessa