Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

La terza è quella buona! Il Darussafaka vince in casa con il Bamberg

Successo turco 72 a 70

Giovedì 10 Novembre 2016 | Alessandro Vignati | Eurolega

Il Darussafaka Dogus si sblocca, finalmente, in casa e batte 72-70 il Bamberg, salendo così a 8 punti in classifica e lasciando a 4 il tedeschi.
La gara è stata in mano ai padroni di casa ma mai in maniera particolarmente salda, palesando ancora una volta qualche problema alla Wolkswagen Arena, forse più psicologico che tecnico. Il migliore dei Dogus è stato Will Clyburn con 17 punti. Molto bene anche Dairis Bertans a 15 e con un 60% da tr. Adrien Moerman ha portato 11 punti ma ben 9 rimbalzi, anche Brad Wanamaker si è fermato a 11 punti con 5 assist.
I tedeschi confermano, invece, di avere problemi fuori casa, dove finora hanno sempre perso, mostrando alcune falle nei momenti decisivi in cui il Darussafaka era labile e da affondare. Janis Strelnieks è stato il miglior marcatore Bamberg con 14 punti, Daniel Their ha segnato 13, Darius Miller 12 e Nicolò Melli ha messo 10 punti e 10 rimbalzi, mancando però nel finale il colpo della vittoria che macchia così una prova più che sufficiente.
Nel primo quarto Clyburn ha segnato 7 punti nei primi cinque minuti dando ai padroni di casa un vantaggio 11-7. Bertans e Slaughter si sono presi il proscenio successivo, tuttavia il Bamberg ha retto l'urto con Melli andando sotto dopo 10 minuti 23-17.
I Dogus partono bene nel secondo quarto, ma affiorano alcuni spettri casalinghi. Melli, Miller e Zisis ne approfittano, regalando sul 37-38 il vantaggio tedesco. La squadra di Blatt si rialza e chiude in parità all'intervallo: 40-40.
Fabien Causeur illude i suoi con una tripla in avvio di terzo quarto (40-43), ma un gioco da quattro punti di Bertans e una tripla di Moerman lanciano i Dogus sul 47-43. Clyburn martella, allunga fino al 55-46 che sembra segnare la gara. Bertans chiude il terzo quarto sul 60-50, e per i turchi la vittoria sembra ormai vicina.
Tuttavia il mal di casa riaffiora nel Darussafaka all'inizio dell'ultimo quarto: Stager e Their firmano un immediato 0-8 (60-58) che riapre la contesa. Il Darussafaka mantiene la calma e i nervi saldi, ma Sterlnieks firma il pari: 70-70. Wanamaker trova il nuovo vantaggio, 72-70 ma l'ultimo gioco è di Bamberg: Melli ha la palla dell'overtime, ma la fallisce e sul rimbalzo si fa bruciare da Clyburn. La maledizione della Wolkswagen Arena è così spezzata, quella del Bamberg da viaggio no...