Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Il Barça soffre ma piega un volenteroso Zalgiris

Vittoria catalana 92-86

Giovedì 10 Novembre 2016 | Alessandro Vignati | Eurolega

Ancora incerottato e non al meglio della condizione, il Barcellona è riuscito ad ottenere il terzo successo consecutivo in Eurolega che lo fa salire a quota 8. La vittima di turno è lo Zalgiris Kaunas, che lotta fino all'ultimo ma viene piegato 92-86 dopo una prestazione densa d'orgoglio e di carattere.
I Blaugrana hanno condotto quasi tutta la gara ma senza mai dominare. Decisivo, come a Tel Aviv, è stato ancora una volta Tyrese Rice con 20 punti di cui 18 nella seconda metà di gara. Petteri Koponen ha aggiunto 16, Sasha Vezenkov 12, Marcus Eriksson 11 punti, mentre Ante Tomic ha contribuito con 10 e Joey Dorsey ha registrato 9 punti ma ben 10 rimbalzi.
Lo Zalgiris resta a 2 punti e si consola con la prestazione di Brock Motumm, 26 punti e record per lui in Eurolega con una percentuale di 100% da due e 80% da tre. Paulius Jankunas ha aggiunto 12 punti, Antanas Kavaliauskas 10, mentre Augusto Lima solo 7 punti ma ben 8 rimbalzi e 6 assist.
L'inizio ha visto il Barcellona partire bene con Ante Tomic che ha messo un 6-0 in apertura. Kavaliauskas ha provato subito a ricucire lo strappo, ma Tomic e Rice hanno mantenuto i padroni di casa avanti sul 9-4. Seibutis e Jankunas hanno risposto, ma Eriksson assieme a Dorsey e Vezenkov ha chiuso sul 16-12 Barcellona dopo 10 minuti.
Vezenkov ha subito tripla all'inizio del secondo quarto, ma Lima e Milankis hanno mantenuto Zalgiris in vita sul 19-16. La gara risulta vibrante, con Koponen da una parte e Jankunas dall'altra con un gran botta e risposta: 28 a 26 Barcellona. Motum con 7 punti e Leo Westermann hanno dato allo Zalgiris il primo vantaggio, 33-35. Una tripla di Brad Oleson ha chiuso il primo tempo sul 36-35 azulgrana.
Dopo l'intervallo Lima ha messo nuovamente avanti lo Zalgiris, 39-40. Rice e un eccezionale Eriksson hanno macinato in questa fase, rimettendo il Barcellona avanti 48-45. Tripla di Lima e Pangos ribaltano di nuovo, 48-50 Zalgiris. Eriksson e Tomic ribaltano con un parziale di 7-0 e 55-52. Rice, assieme a Tomic e Oelson chiude il terzo quarto sul 65-59, chiuso da un incredibile colpo di Lekavicius da metà campo.
Ultimi dieci che si aprono, nuovamente, con Rice e Koponen che spingono la squadra di Bartzokas sul 71-64. Dorsey sembra chiudere il discorso sul 78-68, a meno di sei minuti dalla fine. Ma non finisce qui, visto che Motum fa le cose in grande e porta lo Zalgiris sul 80-77. Vezenkov e Rice riallungano per 86-79, ma Ulanovas e Kavaliauskas portano incredibilmente lo Zalgiris a -2: 88-86. Ci vuole un Rice extralarge, che con Dorsey chiude sul 92-86 che fa volare il Barcellona con i cerotti e lascia solo pacche sulle spalle a uno Zalgiris che ha sognato a lungo una notte di gala.