Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Mantova trionfa al PalaBam: Verona mandata K.O.

Il finale condanna la Tezenis di Frates: Amici chiude i giochi con una tripla nei secondi finali

Domenica 13 Novembre 2016 | | LNP


In partita fino agli ultimi secondi. La Tezenis esce battuta 71-64 dal PalaBam di Mantova dopo quaranta minuti difficili com’era nelle previsioni, sotto anche di 14 punti ma capace di rientrare nel punteggio e di restare sempre attaccata al match.

Coach Frates ritrova Boscagin e soprattutto Pini ma è senza Fall, in un PalaBam anche molto gialloblù. L’equilibrio è il filo conduttore del primo tempo fra il 22-20 dei dieci minuti iniziali e il 34-31 con cui si va all’intervallo.

Mantova sale sul 41-31 dopo 1’45” dall’inizio del terzo periodo, Frates chiama minuto ma la Dinamica sale sul 45-31 dopo i canestri di Giacchetti e Bryan a 7’45” dalla terza sirena. La reazione della Scaligera è però decisa, la Tezenis piazza un parziale di 9-0 che vale il 45-40. Mantova è 49-50 a 1’55” con due liberi di Corbett, ma Portannese allo scadere dei 24″ e proprio allo scoccare dell’ultimo minuto trova la tripla del 49-44 che diventa 49-46 con i due liberi di Brkic. Amici forza ma segna da tre (52-46), della Tezenis l’ultimo tiro dato a Pini che da sotto con un gran movimento firma il 52-48 al trentesimo.

Ultimi dieci minuti. Tre di Brkic riportano la Tezenis ad un solo possesso di ritardo (54-51). Segnano Daniels ed Amici ancora da tre (59-51), i punti di ritardo diventano dieci (61-51) a 6’10” dal termine quando Frates chiede timeout. Il tempo corre veloce, DiLiegro fa 62-53 da sotto a 4’41”, i punti dalla lunetta di Robinson e Portannese valgono il 66-59 a due minuti dalla fine. La Tezenis non fa tirare Mantova nel possesso successivo, sempre ai liberi Robinson piazza i punti del 66-61 a 1’18”. Corbett perde palla, Frazier in contropiede appoggia al tabellone (66-63) e prende il fallo di Casella a 58”. Tutto riaperto. Martelossi chiama timeout, Frazier però manda sul ferro il libero supplementare e dall’altra parte dal campo Amici trova grazie all’aiuto del tabellone la bomba del 69-63. È il canestro che chiude la partita. Finisce 71-64.

Fonte. Ufficio Stampa Scaligera Basket