Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Un superbo Singleton salva il Pana all'overtime con il Maccabi

Vittoria 83 a 75 per i greci

Giovedì 10 Novembre 2016 | Alessandro Vignati | Eurolega

Dopo un confronto durissimo e pieno di ribaltoni, il Panathinaikos è riuscito ad avere ragione solo all'overtime su un indomito Maccabi Tel Aviv per 83-75, salendo così a quota 8 lasciando gli israeliani a 4 che però escono da OAKA rinfrancati dopo aver tenuto a lungo in scacco la squadra di Xavi Pascual.
Nella vittoria del Pana ha recitato un ruolo da indiscusso protagonista Chris Singleton, che ha segnato un 26 punti e preso 6 rimbalzi. Singleton è stato ben supportato da Nick Calathes, che ha messo a referto 13 punti e 6 assist, mentre James Gist ha piazzato 12 punti con 8 rimbalzi.
Nel Maccabi ha brillato Sonny Weems 15 punti, mentre Devin Smith ha realizzato 11 punti e 12 rimbalzi. Andrew Goudelock ha aggiunto al carniere 14 punti mentre Maik Zirbes, finalmente integrato nei gialloblù, ha disputato un buon match con tanto di 11 punti.
Il Panathinaikos ha segnato i primi 7 punti del primo quarto andando sul 7-0 e tenendo bene con Calathes e Singleton rintuzzando gli attacchi di Goudelock sul 18-12 dopo 10 minuti.
Nessun problema anche nel secondo quarto per i Greens, che seppur con ritmi non elevati hanno gestito con Gist e Nichols nonostante la crescita negli ospiti di Weems. Si va all'intervallo, così, sul 35-28 Pana.
Nel terzo quarto il Pana sembra fuggire: Singleton domina assieme a Calathes, il Maccabi fatica e il 52-36 sembra chiudere i discorsi. Tuttavia il Maccabi prova una mini-rimonta con Zirbes e Weems, si chiude così 52-43 l'ultimo quarto.
Non sembra una gara memorabile nemmeno negli ultim i10, tanto che si arriva sul 64-52 a cinque minuti dalla fine in favore, sempre, dei padroni di casa. Succede però l'incredibile: il Panathinaikos si inceppa, il Maccab si incendia: un parziale di 0-15 che ammutolisce OAKA con Weems, Zirbes e Smith che dominano assieme al sempre presente Goudelock. A 9 secondi dalla fine sembra tutto incredibilmente chiuso a favore del Maccabi: 64-67. Ci vuole l'astuzia di Gist, che con un gioco da tre riesce a tirare all'overtime una gara che sembrava vinta e invece i greci hanno dovuto riprendere per i capelli: 67-67.
La gara, però, torna in mano al Panathinaikos nei cinque minuti extra: Singleton torna a dominare, tre triple stroncano un Maccabi sfinito dall'incredibile rincorsa che alza bandiera bianca e cede 83-75 tra i sospiri di sollievo di OAKA e gli applausi per la prova degli ospiti che confermano il loro buon momento di forma, nonostante le ultime due sconfitte.