Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

NBA : Danny Ainge in cerca di una trade di rilievo per Boston

Il General Manager allerta anche in vista del prossimo Draft

Martedì 29 Novembre 2016 | Alessandro Negri | NBA

Insieme agli inarrivabili Cavs, ai più che discreti Hawks e a quei Toronto Raptors che da un paio d'anni a questa parte cercano di impensierire Cleveland ai vertici dell'Est, i Boston Celtics di Brad Stevens sono stati una sorpresa nelle ultime stagioni, se non altro considerando la giovane età del coach e la velocità con cui è stato portato avanti il processo di rebuilding.

Tuttavia l'arrivo in estate di Al Horford non basta per rendere i Verdi una contender credibile, almeno nella battaglia per i primissimi posti nella Eastern Conference. Danny Ainge, infatti (come riferito da Steve Bulpett del Boston Herald), sta cercando la soluzione migliore per effettuare una pesante trade che faccia fare alla squadra un salto di qualità decisivo, dato che le varie pedine del roster non si completano nella misura che il front office vorrebbe. Come fa notare Bulpett, ciò è essenzialmente dovuto al fatto che essendo in una fase di rebuilding, i Celtics abbiano pescato ai vari Draft selezionando i migliori giocatori disponibili indipendentemente dal ruolo. Ecco allora che le prossime settimane, oltre che a vincere più partite possibili, potrebbero essere utili a mettere in mostra quei giocatori ritenuti possibili pedine di scambio.

In ogni caso Ainge guarda con estrema curiosità anche al Draft 2017, quando Boston avrà il diritto di scambiare la propria scelta al primo giro con i Nets. La chance sembra ghiotta, poichè il General Manager dei 17 volte Campioni NBA considera il Draft del prossimo giugno uno dei più ricchi e carichi di talento da molti anni a questa parte.

I Celtics hanno anche una scelta al primo giro 2018 (sempre dai Nets) e addirittura due pick al primo giro 2019 (da Clippers e Grizzlies).