Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Secondo tempo da urlo per Caserta: Trento battuta 84-67 al PalaMaggiò

Caserta fa 3/3 al PalaMaggiò e vince la sua quarta partita su sei uscite

Domenica 6 Novembre 2016 | | Serie A

La Pasta Reggia Caserta ospita la Dolomiti Energia Trentino nella sesta giornata del campionato di Lega A. Dopo gli applausi del pubblico per le prime cento panchine di coach Dell’Agnello in Serie A, i padroni di casa partono forte con un pimpante Raphiael Putney. L’Aquila Basket risponde con i canestri da sotto e la lotta a rimbalzo: il primo quarto termina sul 23-17. JuveCaserta vivace anche nei secondi dieci minuti. Dopo aver conquistato la doppia cifra di vantaggio con i punti di Cinciarini e Watt (35-25), però, i bianconeri concedono un break di 7-0 agli ospiti che riaprono la partita. Negli spogliatoi si va sul 41-36, dopo il canestro annullato a Czyz sulla sirena.

Alla ripresa del gioco sale in cattedra Raphiael Putney, che infila tre bombe consecutive e spinge Caserta. Cinciarini prova ad imitarlo: all’ultimo break il tabellone recita 63-49. Nella quarta frazione di gioco la Pasta Reggia sfrutta le penetrazioni di Sosa, che respingono il tentativo di rimonta di Forray e soci. Alla Dolomiti Energia non riesce la rimonta: termina 84-67. Caserta fa tre su tre al PalaMaggiò e raggiunge quota 8 punti in classifica.

 

Pasta Reggia Caserta: Sosa 18, Cinciarini 18, Ventrone ne, Putney 17, Gaddefors 2, Jackson ne, Giuri 6, Bostic 6, Cefarelli ne, Metreveli ne, Czyz 2, Watt 15. All. Sandro Dell’Agnello

Dolomiti Energia Trentino: Craft 2, Jefferson 19, Baldi Rossi 11, Moraschini 2, Forray 14, Flaccadori, Gomes 8, Hogue 4, Lighty 7, Lechthaler ne. All. Maurizio Buscaglia

Fonte: Ufficio Stampa JuveCaserta